22 Jun 2023

Suriano individua 4 criticità e 9 opportunità per i berries in Italia

174

In una recente intervista a myfruit.it, Carmela Suriano, direttrice Emea (Europe, Middle East, Africa) di Nova Siri Genetics (NSG), ha individuato quattro criticità e nove opportunità che possono influenzare lo sviluppo della categoria dei berries in Italia, sia dal punto di vista produttivo che di mercato:

Criticità

  1. Difficoltà nella diffusione delle varietà di piccoli frutti che possano produrre durante i mesi invernali nelle regioni meridionali dell’Italia.
  2. Esigenza del mercato di prodotto italiano, ma attuali difficoltà legate alla produzione e alla carenza di manodopera.
  3. Mercato italiano altalenante e non ancora maturo, ma con margini di crescita significativi.
  4. Cambiamento climatico e paradigma di ricerca modificato a causa dell’alternanza di siccità e precipitazioni violente.

Opportunità

  1. Possibilità di produrre fragole 12 mesi l’anno bypassando la stagionalità.
  2. Potenziale del sud Italia per diventare un attore importante nella produzione di piccoli frutti.
  3. Identificazione di nuove varietà di lamponi e more per rispondere alle richieste dei produttori del meridione.
  4. Sviluppo di fragole con precocità, shelf life e produzione prolungata come vantaggio competitivo per i produttori.
  5. Possibilità di migliorare ulteriormente le caratteristiche organolettiche delle fragole, compreso l’aroma.
  6. Ricerca di fragole ideali che soddisfino i gusti dei consumatori e dei buyer.
  7. Importanza della logistica e della catena del freddo per preservare la durata e la qualità delle fragole e dei piccoli frutti.
  8. Necessità di rivisitare il posizionamento e il confezionamento delle fragole nei supermercati per preservarne la qualità.
  9. Opportunità di sviluppo di imballaggi adeguati secondo il nuovo Regolamento UE sugli imballaggi.

Leggi l’intervista completa su myfruit.it.














Potrebbe interessarti anche