Come conservare i lamponi a casa in 16 consigli

Avete appena portato a casa lamponi freschi e profumati e vi state chiedendo come preservare più a lungo possibile questi frutti deliziosi? Che li abbiate raccolti in montagna o nel vostro giardino oppure acquistati al supermercato, la regola principale per gustarli al meglio è una ed è molto semplice:

I lamponi sono un frutto delicato e quindi sono ideali per essere consumati freschi: è meglio non conservarli a lungo.

Come gli altri frutti di bosco, i lamponi vengono raccolti al culmine della maturazione, il che significa che hanno una breve durata di conservazione. Per assicurarsi che i lamponi rimangano freschi il più a lungo possibile, il primo passo è sapere come raccogliere i lamponi nel negozio. Ispeziona il fondo della confezione per verificare la presenza di umidità ed evita le confezioni che contengono frutta che cola, molliccia o troppo scura. Scegliete confezioni con bacche asciutte, brillanti, ben colorate e completamente mature.

A questo punto, come si può preservare la qualità dopo l’acquisto e gustarli al meglio?

Ecco alcuni semplici consigli che ti aiuteranno a ritrovare i profumi e i sapori tipici del lampone nel momento in cui li vorrai consumare:

  1. Se non usi subito i lamponi appena raccolti, conservali in frigorifero. I lamponi del giardino rimarranno freschi in frigorifero per alcuni giorni. I lamponi acquistati supermercato rimarranno in buone condizioni per almeno 1-2 giorni.
  2. Se non hai intenzione di mangiarli immediatamente, conservali non lavati: l’introduzione di umidità nelle bacche le farà andare a male più rapidamente.
  3. I lamponi freschi sono sodi, paffuti, hanno un colore vibrante e brillante e un tipico odore di lampone. La prima cosa da fare è eliminare i lamponi cattivi. Rimuovi i frutti ammaccati, molto morbidi o schiacciati.
  4. Anche i lamponi con la muffa sono immangiabili. Scarta subito la frutta marcia per evitare che la muffa si diffonda alle bacche vicine.
  5. I lamponi diventano rapidamente mollicci in acqua e perdono il loro sapore. Pertanto, è meglio lavare i piccoli frutti solo se necessario. Non devi necessariamente lavare i lamponi che vengono dal tuo giardino. Per esempio, se c’è della terra sulle bacche, sciacqua brevemente la frutta sotto un getto d’acqua dolce e sottile.
  6. Se hai lavato i lamponi, lasciali asciugare prima di conservarli. Metti le bacche su carta da cucina, per esempio. Gli asciugamani da cucina non sono adatti come superficie di asciugatura, perché le bacche rosse lasciano macchie.
  7. Se la confezione originale non ha sul fondo un tappetino che assorbe l’umidità, utilizza un tovagliolo di carta per mantenere i lamponi freschi più a lungo.
  8. Dopo aver eliminato i lamponi cattivi, puoi conservare le bacche rimanenti in frigorifero.
  9. Fai il necessario per mettere i lamponi in frigorifero appena possibile: anche poche ore fuori dal frigorifero possono avere un effetto negativo immediato sulla qualità, il gusto e la conservabilità.
  10. I lamponi si conservano al meglio in un contenitore permeabile all’aria. Lascia quindi i lamponi acquistati supermercato nella loro confezione originale, non trasferirli in un contenitore ermetico. Il contenitore originale è progettato con fessure e fori per consentire il flusso d’aria, contribuendo a mantenere le bacche più fresche più a lungo.
  11. Posiziona la confezioni di lamponi su un supporto, come un piattino. Questo proteggerà il tuo frigorifero dalle eventuali macchie di bacche e dalle perdite di succo della frutta. Così preparati, puoi mettere i lamponi in frigorifero.
  12. Tienili davanti e al centro del frigorifero dove saranno visibili e facili da raggiungere. In questo modo, li userai prima che abbiano la possibilità di andare a male.
  13. Non conservare i lamponi nella parte posteriore del frigorifero o nel compartimento inferiore per l’ortofrutta. L’aria del compartimento ortofrutta può essere leggermente più umida di quella del resto del frigorifero e può far sì che i lamponi si guastino più rapidamente.
  14. Ricorda che i lamponi possono essere più delicati delle altre bacche. Sciacquali delicatamente con acqua fresca, ma solo subito prima di mangiarli.
  15. Per esaltare i loro sapori naturali, lasciateli a temperatura ambiente prima di servirli.
  16. Anche nelle migliori condizioni, i lamponi durano solo pochi giorni al massimo in frigorifero. Se vuoi conservarli più a lungo finché non li utilizzi, è meglio congelarli.

In conclusione:

  • Se prevedi di mangiare i lamponi entro qualche ora, lasciali a temperatura ambiente
  • Se sai che li mangerai entro qualche giorno, preparali subito e mettili in frigorifero al più presto
  • Se pensi che passeranno più giorni prima che li consumi, è meglio che li congeli.

Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 5

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!

Un commento

I commenti sono chiusi.