27 nov 2023

British Berry Growers incorona Co-op come re dei berries tra i supermercati britannici

126

British Berry Growers, l'associazione di categoria britannica dei berries, ha nominato la Co-op 'dettagliante dell'anno 2023' per aver ottenuto la crescita più elevata nelle vendite di bacche nel Regno Unito in questa stagione.

Co-op ha registrato un aumento totale delle vendite in volume del 22,1% su base annua su tutti i berriese prodotti nel Regno Unito, superando Marks & Spencer, che ha visto un aumento totale del 13 per cento, e Lidl (6,7 per cento), ha dichiarato l'associazione.

Commentando il premio, che è stato consegnato alla Co-op l'8 novembre 2023 in una cerimonia a Londra, il presidente di British Berry Growers, Nick Marston, ha dichiarato: "L'impegno della Co-op nell'acquistare bacche britanniche è cresciuto anno dopo anno. Con un aumento delle vendite in volume del 22,1 per cento su tutte le bacche, siamo lieti di vedere la Co-op 'sovraperformare' nella crescita anno su anno. È un risultato che speriamo altri rivenditori emuleranno."

I dati di Kantar mostrano un aumento delle vendite in volume di bacche del 7,7% negli ultimi cinque mesi (da maggio a ottobre 2023), superando la crescita dello 0,8 per cento di tutte le frutta. Questo, spiega Kantar, è stato guidato principalmente dalle promozioni di prezzo e dalle linee premium di bacche a marchio proprio che hanno incoraggiato gli acquirenti a passare a prodotti di qualità superiore.

Le vendite in valore sono aumentate anche del 11,4 per cento per tutte le bacche, mentre per la frutta in generale sono cresciute del 7,8 per cento in valore. L'unica bacca in declino è stata il lampone, attribuito da British Berry Growers a costi di lavoro sproporzionatamente elevati che hanno costretto i coltivatori a ridurre la produzione.

Nonostante l'impennata delle vendite, i coltivatori di bacche nel Regno Unito continuano ad affrontare gravi sfide, con i costi di produzione aumentati di oltre il 30 per cento negli ultimi due anni, secondo l'associazione di settore.

"Siamo entusiasti della crescita delle vendite e dell'impegno della Co-op nel favorire la penetrazione nella categoria. È così importante che tutti i nostri supermercati sostengano i nostri coltivatori. L'acquisto di bacche britanniche invece di importate riduce le miglia alimentari, e sappiamo che i consumatori vogliono preferire il prodotto britannico quando possibile", ha aggiunto Marston.

Commentando il premio della Co-op, Mark Cloudy, buyer di Co-op, ha dichiarato: "Co-op è lieta di aver ricevuto il riconoscimento di Rivenditore dell'Anno dalla British Berry Growers Association.

"È stato un anno fantastico per il team, dal essere il primo rivenditore a rivelare di fornire fragole 100% per cento britanniche per l'incoronazione del Re, al nostro continuo sostegno e strette relazioni di lavoro con i nostri coltivatori britannici e fornitori durante tutta la stagione - un approccio di collaborazione che ha portato a una crescita del 22 per cento quest'anno sulle vendite di bacche britanniche, fornendo un ottimo gusto, qualità e valore per i nostri soci e clienti nelle comunità di tutto il Regno Unito."

British Berry Growers è l'organismo di settore per l'industria delle bacche britanniche, che vale 1,79 miliardi di sterline per l'economia del Regno Unito. I suoi membri forniscono il 95 per cento delle bacche (fragole, lamponi, mirtilli e more) nei supermercati britannici.

Co-op è una delle più grandi cooperative di consumatori al mondo con interessi in alimentari, funerali, assicurazioni e servizi legali. Di proprietà di milioni di consumatori nel Regno Unito, la -op gestisce oltre 2.400 negozi alimentari.

Fonte: Fruitnet


Italian Berry - Tutti i diritti riservati

Potrebbe interessarti anche