I dettagli del piano 2021-25 di USHBC per spingere i consumi di mirtilli

US Highbush Blueberry Council ha lanciato un piano strategico in America per promuovere i consumi di mirtilli a livello nazionale e mondiale.Lo scopo è rendere i mirtilli la bacca preferita al mondo e di conseguenza quella più venduta e consumata.

La realizzazzione di tutto ciò, secondo il piano strategico avviene attraverso la conduzione di programmi orientati allo studio della domanda, attraverso risorse condivise, ricerche ed approfondimenti che sostengano la crescita redditizia dell’industria del mirtillo e che rafforzino la capacità di competere nel mercato globale.

Il progetto si basa sui seguenti valori:

  • RISPETTO per tutti gli aspetti agronomici e culturali che identificano ogni Paese.
  • EMPATIA per tutti gli stakeholder (soggetti/parti interessati) del progetto.
  • SOSTENIBILITÀ che rispetti i bisogni delle generazioni future.
  • PERFORMANCE dell’attività di gestione.
  • INTERESSE costante per un apprendimento continuo che alimenti la leadership della conoscenza.
  • COSCIENZIOSITA‘ e servizio.come stile di leadership
  • TRASPARENZA e RESPONSABILITÀ.

I pilastri strategici

Attraverso attività di marketing integrato e comunicazioni ci saranno crescite di mercato per questo prodotto: USHBC prevede che entro il 2025 si passerà da una penetrazione del 24% al 35% nel settore della ristorazione mentre la penetrazione nelle famiglie aumenterà dal 49% al 59%. L’utilizzo industriale è previsto aumentare da 85 milioni di libre a 150 milioni (pari a 68.100 tonnellate).

Grazie ai valori nutrizionali che permettono di definire il mirtillo un “superfood”, la crescita dei consumi sarà naturalmente incrementata grazie alla condivisione dei benefici e dell’importanza che hanno i mirtilli per la nostra salute, nella dieta di tutti i giorni.

I servizi per la filiera si svilupperanno su diversi piani: creazione e analisi di dati e studi riguardanti prezzi, produzione, stock, spedizione, sondaggi annuali di filiera, programmi di comunicazione, creazione di piani di crisis management, progetti di sicurezza alimentare e sostenibilità.

Lo sviluppo globale avverrà collaborando con le organizzazioni statali per determinare i maggiori ostacoli e sviluppando delle strategie per rimuovere quelli più rilevanti, identificando le migliori opportunità e strategie di mercato per i mirtilli americani nei mercati esteri, tenendo conto del tipo di prodotto, della stagione, del segmento di consumo e dei benefini per la salute e la nutrizione.

Inoltre, verranno condotti programmi promozionali nei mercati esteri per i mirtilli USA, verranno sviluppati programmi di certificazione dell’origine dei mirtilli negli Stati Uniti per i mirtilli freschi, congelati, e quindi lavorati e coltivati nelgi Stati Uniti.Lo sviluppo e l’innovazione tecnologica saranno alla base della crescita del settore e guideranno redditività e sostenibilità.USHBC sarà leader nella tecnologia e nell’innovazione, nei programmi educativi della piattaforma affinchè aumentino le rese delle pratiche di coltivazione, raccolta, confezionamento, lavorazione e distribuzione.

Inoltre, USHBC ha determinato una strategia per assistere l’industria, attraverso ricerche e approfondimenti sui consumatori e sullo sviluppo di nuove varietà con maggiori vantaggi in termini di gusto, dimensioni, facilità di raccolta, shelf-life, gusto eccetera.

I principi che guidano questo ambiozioso progetto sono:

  • IMPEGNO nell’ascolto a sostegno dell’innovazione.
  • NON accettazione dello status quo (dal latino “situazione precedente”).
  • EDUCAZIONE e APPRENDIMENTO condiviso.
  • RESPONSABILITÀ nell’investimento di risorse industriali collettive.
  • CRESCITA attraverso soluzioni sostenibili basate su studi scientifici.
  • VOLERE E’ POTERE” come mantra operativo

Per sviluppare il piano strategico 2021-2025, USHBC ha collaborato con la società di consulenza Rockland Dutton Research & Consulting per intraprendere il processo di pianificazione più completo.’Sono state effettuate circa 50 interviste ai membri e leader del settore, 193 industrie si sono rivelate interessate al progetto, 4 agenzie sono diventate partner di squadra USHBC.

Tutto questo è stato realizzato in 8 mesi di stesura del piano strategico con ben 4 revisioni.

Insomma, con un budget importante di $10M l’anno e obiettivi ambiziosi USHBC intraprenderà questa sfida: aumentare la domanda di mirtilli da parte dei consumatori e unire le parti interessate del settore attraverso ricerche, promozioni e risorse che rafforzino la capacità di competere nel mercato globale.


Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 2

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!