24 ott 2022

Successo Mejor con Arándanos: +50% al consumo di mirtilli in Argentina

200

L'obiettivo della campagna promozionale “Mejor con Arandanos” ormai attiva da sei anni in Argentina, è sempre stato quello di mostrare tutti gli attributi salutistici del mirtillo e di offrire agli argentini un prodotto di eccellenza, di qualità da esportazione, in modo che ripetano gli acquisti e prendano l'abitudine di consumarlo quotidianamente.

Fin dai suoi inizi nel Paese, più di 25 anni fa, il settore dei mirtilli in Argentina ha destinato il 95% della produzione di mirtilli freschi all'esportazione. Il mirtillo è una produzione non tradizionale in quanto non è un frutto autoctono del Paese, ma le piantagioni nascono dall'esigenza di rifornire l'emisfero settentrionale in bassa stagione, durante la finestra commerciale che va da agosto a dicembre.

Negli ultimi anni, il contesto mondiale della produzione di mirtilli è cambiato e nuovi Paesi produttori sono entrati nel mercato, complicando lo scenario delle esportazioni argentine. Tra le misure adottate dal settore di fronte a questa nuova realtà c'è stata la conversione di un'ampia percentuale della produzione di frutta convenzionale in biologica – oggi più del 60% del totale – la destinazione di un volume maggiore all'industria, ai mirtilli surgelati, la ricerca di mercati internazionali di nicchia che apprezzano le condizioni di sapore, qualità e produzione sociale e sostenibile e il forte sviluppo del mercato interno.

La nascita della campagna “Mejor con Arándanos

Per raggiungere quest'ultimo obiettivo, il Comitato Argentino per i Mirtilli (ABC), insieme alle organizzazioni regionali del NOA, NEA e Buenos Aires (zone di produzione dei mirtilli), ha ideato sei anni fa la campagna Mejor con Arándanos (Meglio con i Mirtilli) con l'obiettivo di sostenere il mercato nazionale e promuovere il consumo del frutto come opzione sana e amichevole per tutta la famiglia.

“Il nostro obiettivo è sempre stato quello di mostrare tutti gli attributi salutistici del mirtillo e di offrire agli argentini un prodotto di eccellenza, di qualità da esportazione, in modo che ripetano gli acquisti e prendano l'abitudine di consumarlo quotidianamente”, afferma Jorge Pazos, coltivatore, direttore di ABC e responsabile del Comitato per il Mercato Interno.

Fin dall'inizio abbiamo pensato alla campagna con il fermo impegno di promuovere un'alimentazione sana, soprattutto formando una nuova cultura del mangiare sano nelle nuove generazioni; per questo tra le nostre azioni includiamo programmi nelle scuole, per l'asilo e la scuola materna, e le nostre azioni sono pensate per incentivare i prodotti con i mirtilli per gli spuntini e le merende pomeridiane, ad esempio”, spiega.

Consumi interni a 4,5 milioni di kg

Il 2021 è stato il quinto anno consecutivo di questa campagna in Argentina. Questa edizione si è distinta per un aumento del consumo interno che ha superato i 4,5 milioni di chili all'anno (50% freschi e 50% congelati), rispetto ai 3 milioni stimati nel 2020. Ciò ha significato una crescita di oltre il 50% grazie al successo della campagna e alla grande accettazione del frutto da parte dei consumatori.

Nel 2022, l'obiettivo è rendere ancora più visibile il consumo sano e il ruolo chiave che la frutta argentina svolge nel percorso verso un'alimentazione sana. È importante che i consumatori siano consapevoli dei benefici per la salute di questo superfrutto e che lo apprezzino per questo. Dovrebbero sapere quando è la stagione di raccolta per approfittare della frutta fresca (da giugno a gennaio) e durante il resto dell'anno consumarla congelata, che conserva gli stessi nutrienti. In questo modo cerchiamo di creare l'abitudine al consumo e di mantenerla per tutto l'anno.

i benefici dei mirtilli

I mirtilli sono noti in tutto il mondo per contenere una grande quantità di bioattivi e, quindi, oltre a essere ricchi, sono un alleato per la salute. Diversi studi scientifici associano l'assunzione regolare di mirtilli (100 g al giorno) a un migliore controllo del peso corporeo, alla protezione delle funzioni cognitive, alla prevenzione delle infezioni del tratto urinario, al rafforzamento del sistema immunitario, alla riduzione del rischio di malattie cardiovascolari e della vista e di diabete di tipo 2.

Queste piccole bacche di colore blu intenso forniscono uno straordinario apporto nutritivo all'alimentazione di tutta la famiglia, tra cui vitamine (soprattutto C e del gruppo B), minerali (in particolare il magnesio), fibre e antiossidanti. “I mirtilli sono in cima alla lista degli alimenti vegetali che si distinguono, sia per quantità che per qualità, per i loro antiossidanti”, afferma il Ministero della Salute della Nazione.

Fonte: Mejor con Arándanos

La campagna sui social


Potrebbe interessarti anche