16 apr 2023

Polonia, stagione 2023 tra difficoltà e timori

162

I coltivatori di mirtilli in Polonia si preparano a una stagione difficile.

La situazione del mercato europeo dei mirtilli freschi rimane tesa a causa dell'offerta molto limitata. Dopo il continuo afflusso di grandi volumi di mirtilli peruviani, e il conseguente calo dei prezzi, la situazione è cambiata drasticamente, riferiscono gli analisti del progetto EastFruit in riferimento al sito web del mercato fresco.

Tutto è iniziato con lo scoppio delle proteste politiche in Perù, che hanno bloccato le esportazioni di mirtilli dal paese. L'offerta di mirtilli peruviani è diminuita drasticamente, nonostante la stagione sia ancora in pieno svolgimento. Ora i principali volumi di mirtilli arrivano sul mercato polacco dal Cile, mentre la raccolta in Spagna è appena iniziata.

Nell'ultimo mese il clima in Cile non è stato favorevole alla coltivazione dei mirtilli e il Paese è stato devastato dagli incendi. Il freddo nel sud della Spagna a gennaio ha colpito duramente la produzione di mirtilli. Di conseguenza, l'offerta di mirtilli spagnoli sarà piuttosto limitata.

Solo nell'ultimo mese, i prezzi di vendita dei mirtilli importati sono aumentati in Polonia in media del 45% e oggi vengono venduti a 50,00-60,00 PLN/kg (11,53-13,83 dollari/kg). Allo stesso tempo, i prezzi di vendita del segmento sono aumentati di 1,5 volte nel corso dell'anno.

Nel settore polacco dei mirtilli sono in corso i lavori di preparazione. La nuova stagione si preannuncia molto difficile per molti motivi. In primo luogo, il problema è il forte aumento dei costi di produzione. Un problema altrettanto importante è la carenza di manodopera, oltre alla crescente concorrenza interna ed esterna. La superficie coltivata a mirtilli in Polonia cresce ogni anno e per i mirtilli polacchi diventa sempre più difficile competere sul mercato internazionale.

Produzione di mirtilli in Polonia nel 2021.

Da un lato, i coltivatori spagnoli, la cui stagione di punta per i mirtilli è aprile-giugno, stanno cercando di aggiornare le varietà di mirtilli per ampliare la finestra di produzione ed estendere le esportazioni. Dall'altro lato, c'è la crescita dinamica della produzione di mirtilli in Ucraina e la previsione di un aumento della resa e delle esportazioni nella nuova stagione, nonostante la guerra in corso. Inoltre, l'Ucraina ha ora un accesso più facile ai mercati dell'UE.

Fonte: East Fruit


Potrebbe interessarti anche