17 mag 2024

Marocco: volano le esportazioni di mirtilli ad aprile 2024

134

Le esportazioni di fragole e piccoli frutti del Marocco sono in aumento questa stagione rispetto alla stagione 2022/23. Secondo i dati diffusi dalla AMPFR (Association Marocaine des Producteurs des Fruits Rouges) le esportazioni di frutti rossi sono infatti aumentate da 111 mila tonnellate a 120 mila tonnellate da inizio stagione al 30 aprile, con una variazione in aumento dell'8%

Questo dato rappresenta un'accelerazione rispetto ai dati riferiti a fine marzo 2024, quando le esportazioni erano aumentate solo del 2% rispetto alla stagione precedente.

Analizzando nel dettaglio, si evidenzia tuttavia una situazione molto diversificata tra i tre principali prodotti. Infatti sia le fragole che i lamponi hanno registrato un calo e a trainare la categoria sono rimasti solo i mirtilli.

I mirtilli guadagnano il primo posto

I mirtilli, che già nella stagione 2022/23 avevano superato le fragole per le esportazioni dal Marocco, ad aprile 2024 realizzano il sorpasso anche sui lamponi, diventando la bacca più esportata dal Marocco.

Con esportazioni passate dal 42 mila tonnellate (2022/23) a quasi 53 mila tonnellate (2023/24), i mirtilli sono cresciuti del 32%. Tra le regioni di produzioni spiccano Rabat-Sale-Kenitra, al primo posto con il 49% delle esportazioni (+19% su base annua) e Souss-Massa, che rappresenta il 43% ed ha realizzato un importante aumento, passando in una stagione da 13 mila tonnellate a oltre 22 mila tonnellate (+67%).

Lamponi e fragole in calo

I lamponi hanno rappresentato nel 2023/24 il 39% delle esportazioni di piccoli frutti, con un calo sia nelle quantità (-8%) che nell'incidenza sul totale della categoria, pari al 46% nella stagione precedente. L'esportazione di lamponi proviene per oltre il 96% dalle due regioni di Rabat-Sale-Kenitra (-13%) e Souss-Massa (-2%). 

Le fragole sono prodotte nelle regioni di Rabat-Sale-Kenitra e Tanger-Tetouan-Al Hoceima, che rappresentano rispettivamente il 52% e il 42% delle esportazioni di fragole del Marocco. Mentre tengono le esportazioni da Rabat-Sale-Kenitra (+5%), sono in calo quelle da Tanger-Tetouan-Al Hoceima (-15%).

Souss-Massa leader

La regione Souss-Massa ha registrato un aumento del 23% nella stagione 2023/24 (+67% per le esportazioni di mirtilli) e, con oltre 52 mila tonnellate di frutti rossi esportati, ha quasi raggiunto le esportazioni di Rabat-Sale-Kenitra (53 mila tonnellate). Le due regioni detengono oltre l'88% delle esportazioni di frutti rossi dal Marocco.

Rabat-Sale-Kenitra detiene il primato nell'esportazione di mirtilli e fragole, mentre Souss-Massa è più specializzata in lamponi (prima regione di esportazione marocchina).

Souss-Massa (Marocco)


Italian Berry - Tutti i diritti riservati

Potrebbe interessarti anche