21 mag 2023

Berries, per consumo pro capite fino a +192% dal 2011

229

Tra i berries lamponi e mirtilli sono in testa per la maggior crescita di consumo procapite dell'ultimo decennio, con quantità più che raddoppiate. Bene anche le fragole, con un aumento del quasi 50%.

L'USDA (Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti) riferisce che l'aumento del consumo pro capite al dettaglio dei berries è stato molto forte rispetto a quello di molti altri frutti freschi.

Secondo l'USDA, il consumo pro capite al dettaglio di mirtilli è aumentato del 97% negli ultimi 10 anni, passando da 1,2 libbre (544g) nel 2011 a 2,3 libbre (1,04kg) nel 2022.

I lamponi hanno mostrato una crescita percentuale ancora più notevole, con un aumento del 192% da 0,3 libbre (136g) nel 2011 a 0,8 libbre (362g) nel 2021.

I berries sono al primo posto le per la crescita di consumo pro capite dal 2011 al 2021.

Anche il consumo di fragole continua a crescere, anche se a un ritmo percentuale più lento rispetto a quello degli altri berries. Il consumo di fragole è passato da 4,6 libbre (2,08kg) nel 2011 a 6,7 libbre (3,03kg) nel 2021, con un aumento del 45%.

Ecco un elenco di frutta fresca con la crescita pro capite dal 2011, come riportato dall'USDA (disponibilità pro capite al dettaglio nel 2021 in libbre, con la variazione percentuale rispetto al 2011):

Lamponi: 0,8 libbre (362g), con un aumento del 192%.

Mirtilli: 2,3 libbre (1,04kg), con un aumento del 97%.

Limoni: 4,4 libbre (1,99kg), con un aumento dell'86%.

Mandarini e tangerini: 6,6 libbre (2,99kg), con un aumento del 69%.

Avocado: 7,9 libbre (3,58kg), +64%.

Fragole: 6,7 libbre (3,03kg), con un aumento del 45%.

Mango: 3,5 libbre (1,58kg), con un aumento del 44%.

Limoni: 4,7 libbre (2,13), con un aumento del 42%.

Kiwi: 0,7 libbre (317g), in aumento del 39%.

Ananas: 7,5 libbre (3,4kg), con un aumento del 38%.

Papaya: 1,3 libbre (589g), +28%.

Uva: 7,7 libbre (3,49kg), con un aumento del 15%.

Ciliegie: 1,3 libbre (589g), in aumento del 10%.

Totale non agrumi: 106,7 libbre (48,4kg), +8%.

Banane: 26,9 libbre (12,2kg), in aumento del 5%.

Mele: 15,2 libbre (6,9kg), in aumento del 2%.

Pere: 3 libbre (1,4kg), in calo del 3%.

Meloni: 19 libbre (8,6kg), in calo del 13%.

Arance: 7,9 libbre (3,6kg), in calo del 18%.

Albicocche: 0,1 libbre (45g), in calo del 21%.

Prugne e prugne secche: 0,5 libbre (226g), in calo del 42%.

Pompelmo: 1,4 libbre (635g), in calo del 46%.

Pesche e nettarine: 2,3 libbre (1kg), in calo del 47%

Totale agrumi: 25,1 libbre (11,38kg), in aumento del 14%.

Totale non agrumi: 106,7 libbre (48,4kg), +8%.

Totale frutta fresca: 131,8 libbre (59,8kg), +9%.

Fonte: The Packer


Potrebbe interessarti anche