$10 milioni l’anno per rendere i mirtilli il frutto preferito al mondo

Il U.S. Highbush Blueberry Council (USHBC) ha annunciato i dettagli del suo piano strategico 2021-2025 recentemente approvato, che traccia un percorso ambizioso per far crescere esponenzialmente il volume e il valore dei mirtilli a livello nazionale e mondiale. Il piano completo spiega come USHBC condurrà programmi di stimolo della domanda basati su risorse condivise, ricerca e intuizioni che ispirano possibilità e sostengono la crescita redditizia dell’industria del mirtillo – in definitiva unendo gli stakeholder del settore per lavorare insieme per rendere i mirtilli il frutto preferito del mondo.

USHBC raccoglie ogni anno circa 10 milioni di dollari da produttori e importatori, e il piano strategico si occupa di come il consiglio investirà quei fondi per alimentare un aumento della domanda e del consumo di mirtilli. Il piano include obiettivi programmatici e tattiche estese e misurabili per cinque pilastri strategici: comunicazioni di marketing integrate, salute e nutrizione, servizi all’industria, sviluppo commerciale globale e innovazione e tecnologia. Il pilastro della salute e della nutrizione sarà guidato dal primo direttore senior della ricerca sulla nutrizione e la salute, Leslie Wada, Ph.D., RD, appena assunto da USHBC.

“Il nostro piano strategico 2021-2025 è il culmine di più input da parte dei leader del settore dei mirtilli e dei partner strategici, discussi e distillati per oltre un anno, per creare un programma audace per promuovere i mirtilli in tutto il mondo”, ha detto Kasey Cronquist, presidente di USHBC. “Il nostro intento è che questo piano e la sua visione guida abbiano un impatto positivo sul futuro oltre i prossimi cinque anni e, si spera, sul prossimo decennio o due della filiera del mirtillo”.

L’USHBC ha intrapreso lo sviluppo del piano strategico in collaborazione con Rockland Dutton Research & Consulting, attingendo all’esperienza molto rilevante di lavoro con il National Mango Board, la Banca Mondiale, Beef Checkoff, Hass Avocado Board e altri. Il lavoro è stato il processo di pianificazione più solido nella storia dell’USHBC, con un significativo input interno ed esterno da circa 50 interviste di membri del consiglio e leader del settore, un sondaggio di 193 stakeholder del settore e discussioni con l’intero staff dell’USHBC e tutte le agenzie partner.

“Abbiamo fatto molta strada come industria del mirtillo da quando l’USHBC è stata fondata 20 anni fa, e la nostra visione emozionante e lungimirante pone le basi per la prossima era di crescita“, ha detto Shelly Hartmann, presidente dell’USHBC. “Sono orgogliosa di avere un ruolo di primo piano mentre iniziamo ad eseguire la nostra nuova strategia unificante per aumentare la domanda di mirtilli, rafforzando e sostenendo i nostri coltivatori e le parti interessate”.

Shelly Hartmann named USHBC chair
Shelly Hartmann, presidente dell’USHBC

Come la principale organizzazione completamente focalizzata sulla crescita del volume di mirtilli venduti negli Stati Uniti e in tutto il mondo, USHBC ha guidato la domanda di mirtilli attraverso sforzi promozionali completi per i consumatori e la programmazione nella vendita al dettaglio, nel servizio alimentare, nell’esportazione e nella produzione alimentare. Nel 2019, il 49% delle famiglie statunitensi ha acquistato mirtilli – un aumento del 25% nella penetrazione annuale delle famiglie nei sei anni precedenti. I mirtilli sono ora presenti in un menu su quattro, con il 93% in più di ristoranti che offrono mirtilli rispetto al 2005. E il 76% dei produttori alimentari intervistati ha dichiarato di utilizzare i mirtilli nei prodotti della loro azienda – più di qualsiasi altra bacca.

USHBC è stato istituito nel 2000 come programma ufficiale di ricerca e promozione supervisionato dalla divisione Agricultural Marketing Services (AMS) dell’USDA. È governato da un consiglio di 20 membri che adotta periodicamente piani strategici per guidare il budget a breve e lungo termine e le decisioni sui programmi.


Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 2

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!