Mirtilli USA: come sostenere i consumi in tempo di Covid-19

Mentre anche negli Stati Uniti cambiano i paradigmi di consumo a causa dell’emergenza Covid-19, la filiera dei mirtilli freschi non sta a guardare.

In questo comunicato stampa sono elencati le strategie e gli strumenti che sono stati finanziati dall’organizzazione di filiera U.S. Highbush Blueberry Council per sostenere i consumi di mirtilli in particolare in questo periodo.

Durante questo periodo di difficoltà causato anche negli Stati Uniti dalla pandemia di Covid-19, i produttori di mirtilli, i confezionatori e i commercianti all’ingrosso si impegnano a sostenere i nostri partner nella catena di approvvigionamento alimentare e di vendita al dettaglio con consegne puntuali e un sufficiente supporto di fornitura e di marketing per i mirtilli – compresi gli investimenti in programmi di incentivazione all’acquisto digitale che fanno in modo che i mirtilli siano presenti nella lista della spesa e siano messi nel carrello della spesa, sia online che nel negozio.

La campagna di marketing nazionale di filiera denominata “Blueberry Method“, rivolta agli acquirenti di mirtilli, è stata lanciata il 15 aprile per garantire che i benefici dei mirtilli siano in cima alla lista della spesa con i consumatori. Come buona fonte di vitamina C antiossidante, i mirtilli sono l’ingrediente delizioso, confortante, sano e salutare che i consumatori cercano e vogliono acquistare mentre nutrono e si prendono cura delle loro famiglie.

Data la rilevanza dei mirtilli, abbiamo aumentato e concentrato il nostro budget di marketing nel periodo dal 15 aprile al 31 maggio. Le app per i consumatori Ibotta e Shopkick offriranno incentivi per gli acquisti digitali.

Anche gli annunci pubblicitari di mirtilli saranno serviti in modo specifico ai vostri acquirenti per stimolare l’impulso e ripetere l’acquisto.

Ma non è tutto: il settore promuove mirtilli tutto l’anno, con un’enfasi in più durante questo periodo senza precedenti e nei periodi di picco dell’offerta.

Questo continuo battito di tamburo a sostegno dei consumi comporta:

  • Condurre le relazioni con i media, compreso un segmento di chef su “Good Morning America”.
  • Attivare influenti dietisti per ribadire i benefici per la salute del mirtillo, oltre a condividere idee divertenti per spuntini e ricette che possono essere fatte individualmente o insieme come famiglia.
  • Lancio di nuovi video pubblicitari, nell’ambito di The Blueberry Method, che promuovono i mirtilli in modo divertente e stravagante.
  • Guidare la domanda di mirtilli attraverso shoppable recipes (cioè ricette acquistabili, che basta selezionare per acquistare tutti gli ingredienti necessari alla preparazione), ricerca a pagamento sui motori di ricerca e social media.
  • Pubblicazione di annunci sui principali siti web di ricette e stili di vita, tra cui Scary Mommy, PopSugar e altri.
  • Sostenere le campagne di promozione dei prodotti della Produce for Better Health and Produce Marketing Association.

La filiera produttiva e commerciale dei mirtilli si impegna a investire risorse per sostenere i rivenditori con un’offerta sufficiente di mirtilli freschi e surgelati e aiutare a spostare i prodotti nel canale di vendita al dettaglio attraverso incentivi di marketing che stimolino la domanda e convertano gli acquisti dei consumatori.

La filiera dei mirtilli è anche impegnata a sostenere la comprensione dei clienti dei rivenditori con l’accesso alle informazioni sui consumatori di mirtilli, ai dati sui movimenti delle vendite e alle informazioni di marketing.

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!