Aumentano in Europa produzione e consumi di mirtilli

Il centro belga di ricerca pcfruit ha condotto una ricerca sulla redditività della coltivazione di mirtilli. E’ stato preso in esame l’attuale mercato (globale) e sono state valutate le opportunità future, riferisce la Boerenbond Farmers Association. In primo luogo sono stati mappati: la produzione globale, il consumo, le esportazioni e le importazioni.

Gli Stati Uniti sono i principali produttori mondiale. Tuttavia, negli ultimi anni, gli americani hanno perso parte della loro quota di mercato. C’è stata una crescita costante in Asia e in America Centrale, e per questo il 2016 potrebbe essere il primo anno in cui il Nord America rappresenterebbe meno del 50% delle nuove piantagioni.

Dopo gli Stati Uniti, i maggiori produttori di mirtilli sono il Canada e il Cile. Vi è anche una significativa espansione della superficie dedicata a questo prodotto in Europa. Tra il 2012 e il 2016, è cresciuta del 65%, e la produzione è quasi raddoppiata.

Aumento dei consumi
La crescita della produzione è legata al forte aumento dei consumi. Dal 2006 al 2010, la crescita è stata in qualche modo limitata: da circa 60.000 tonnellate nel 2006 a 80.000 tonnellate nel 2010. Da allora, tuttavia, il consumo è aumentato molto: nel periodo fino al 2017, è quasi raddoppiato in Europa.

Questa crescita è stata dovuta prima di tutto ai numerosi benefici che il mirtillo ha sulla salute. In media, i belgi mangiano circa 441 g di mirtilli all’anno. Negli Stati Uniti, più di 1 kg a persona. Sulla base del consumo medio, vi è quindi ancora un margine di crescita per la popolazione belga.

Formazione dei prezzi
La ricerca ha analizzato anche i prezzi dei mirtilli nei negozi, in Belgio. Sono stati considerati quelli tra aprile 2018 e aprile 2019.

Nella Figura 2, si possono vedere che i prezzi di Delhaize e Albert Heijn sono relativamente costanti. Quelli di Colruyt, Aldi e del mercato settimanale oscillano di più nel corso dell’anno.

Estensione delle colture
Non è solo la coltivazione di mirtilli in pieno campo ad aumentare. Sempre più mirtilli vengono anche coltivati in fuorisuolo. Questo metodo di coltivazione non consente solo maggiore flessibilità, ma anche la possibilità di estendere le produzioni in maniera modulare. Inoltre, consente la coltivazione in qualsiasi tipo di luogo. Lo svantaggio della coltivazione fuorisuolo (su substrato) è che la coltivazione convenzionale in pieno campo consente rese più elevate.

Leggi l’articolo completo: La superficie europea dedicata ai mirtilli aumenta rapidamente

Iscriviti alla newsletter

Photo by Aliona Gumeniuk on Unsplash

Annunci