12 mag 2023

Piccoli frutti, in Italia più amati che comprati

264

Secondo un'indagine condotta da CNR-IBE nell'ambito del progetto europeo Breeding Value, i piccoli frutti occupano una posizione molto elevata nelle preferenze dei consumatori italiani.

Infatti, nella classifica dei frutti preferiti, le tre principali bacche della categoria si piazzano tutte entro i primi 10 posti: nel dettaglio, troviamo lampone, mirtillo e mora tra il quinto e il settimo posto. In queste posizioni superano frutti che fanno parte del paniere tradizionale delle famiglie italiane come arancia, mela, uva e banana.

D'altro canto, a questa preferenza non corrisponde un'adeguato posizionamento nella classifica delle vendite, che vede i piccoli frutti ancora relegati in un angolo degli scaffali della GDO italiana.

Quali sono gli ostacoli che impediscono ai consumatori italiani di concretizzare le proprie preferenze per i piccoli frutti e tramutare una classifica virtuale in concreti atti di acquisto?

Diversi fattori concorrono a questo spaccatura tra desideri e realtà: i prezzi al dettaglio sono tra i più alti in Europa, il prodotto che si trova sugli scaffali spesso non è agli standard più elevati, la rotazione ancora relativamente bassa causa problemi di shelf-life e deterioramento, la comunicazione verso il consumatore è ancora assente.

Tra questi elementi c'è spesso una correlazione (prezzi e qualità) e non raramente il consumatore è insoddisfatto dei propri acquisti.

La sfida è quindi cavalcare questa classifica e fare sì che si trasformi in un aumento di fatturato della categoria dei piccoli frutti. Finora i risultati sono stai inferiori alle attese sia dei consumatori che degli operatori della distribuzione e della produzione.

Classifica delle preferenze dei circa 350 partecipanti italiani

  1. Ciliegia
  2. Pesca
  3. Fragola
  4. Albicocca
  5. Lampone
  6. Mirtillo
  7. Mora
  8. Arancia
  9. Anguria
  10. Uva
  11. Ananas
  12. Mela
  13. Banana
  14. Susina
  15. Pera
  16. Kiwi
  17. Melagrana
  18. Pompelmo

    Tutti i diritti riservati – Italian Berry – Licenza CC BY

    Potrebbe interessarti anche