17 feb 2023

Cile: continuano i piani di crescita per il mirtillo

202

Il Cile è impegnato nella scoperta di cultivar di mirtillo nuove e migliorate, in grado di offrire ai consumatori un'esperienza di gusto e consistenza eccezionali.

Il mercato mondiale dei mirtilli cileni è destinato a crescere grazie alla ricerca e all'introduzione di nuove tecnologie per la coltivazione, la raccolta, il confezionamento e il trasporto. Il frutto è un concentrato di vitamine C e K, ricco di manganese e potassio e quindi abbastanza richiesto. Di seguito, Helena Beckett di Giddings Berries USA risponde ad alcune delle nostre domande sulla rinascita dei mirtilli cileni.

Come si è svolta finora la stagione cilena? È stata all'altezza delle aspettative?

È stata una stagione veloce. È iniziata un po' più tardi di quanto ci aspettassimo, ma il picco è arrivato rapidamente rispetto all'anno scorso. Tutto è arrivato in tempo. Per Giddings, la qualità è stata migliore quest'anno rispetto all'anno scorso perché ci siamo concentrati sugli standard di qualità, eliminando il tempo dal taglio al raffreddamento e accelerando la consegna al mercato statunitense. Abbiamo anche interrotto le esportazioni prima rispetto al passato a causa di problemi di qualità legati alla pioggia e alle alte temperature estive.

Quali sono le sfide che il settore deve affrontare attualmente?

La geografia del Cile, così estesa, rende difficile la logistica in termini di trasporto del prodotto dalle aziende agricole ai magazzini e alle strutture di confezionamento. La distanza dal mercato, dagli Stati Uniti, dall'Europa e dall'Asia, è molto maggiore rispetto a quella della produzione nazionale e a quella del Messico e del Perù.Concentrarsi su una logistica più veloce dal Cile al mercato e investire in varietà migliori è fondamentale per offrire la qualità richiesta dal mercato.

Cosa sta facendo, o cosa dovrebbe fare il Cile per affrontare queste sfide?

Innanzitutto, concentrarsi sulle varietà più recenti. In secondo luogo, concentrarsi su aree che hanno una breve distanza tra l'azienda agricola, il raffreddamento, l'impianto di confezionamento e un facile accesso ai porti. Qualità, esperienza alimentare e durata di conservazione sono le richieste del mercato. Concentrarsi sul consumatore finale è fondamentale per aumentare la domanda.

Helena Beckett, direttrice commerciale di Giddings Berries USA.
Helena Beckett, direttrice commerciale di Giddings Berries USA.

Cosa distingue i mirtilli cileni dalla concorrenza?

In questo periodo dell'anno, le altre regioni di acidificazione non producono molto, quindi il Cile ha il miglior volume di fornitura per gli Stati Uniti, per il periodo di dicembre/gennaio.

Secondo il suo punto di vista, quale sarà il futuro prossimo del settore e quali sono le sue aspettative?

Penso che il Cile continuerà a essere un attore, purché ci concentriamo sulle varietà migliori, facendo arrivare il prodotto sul mercato più velocemente e inviando solo la qualità migliore, dato che ora c'è una crescente concorrenza da parte di altre regioni di coltivazione. Tutto va bene se siamo concentrati e competitivi con le altre regioni di approvvigionamento.

Dati su area e produzione di mirtilli in Cile dal 2010 al 2021.

Quanto sono importanti i dati per lei come commerciante di mirtilli?

I dati sono molto importanti per quantificare e qualificare la qualità dei frutti quando arrivano negli Stati Uniti, quindi dal punto di vista del commerciante utilizziamo i dati di quando sono partiti dall'origine e di quando arrivano negli Stati Uniti e questa è una parte molto importante del nostro processo.

Esaminiamo le ispezioni di qualità della frutta, rispetto a quelle dell'USDA e a quelle di cui abbiamo bisogno per spostarla all'interno degli Stati Uniti, e poi facciamo lo stesso rapporto di controllo qualità all'arrivo. A volte, entro un paio di giorni dall'arrivo, eseguiamo un'altra ispezione perché il tempo di transito influisce molto sulla qualità della frutta e sulla durata di conservazione. I dati storici sui volumi sono una risorsa utile per prevedere l'approvvigionamento futuro”.


Potrebbe interessarti anche