“Alexa, dammi una ricetta con i mirtilli a colazione”

I ricercatori dell’US Highbush Blueberry Council hanno sviluppato una nuova funzionalità per Alexa: “A blueberry boost” in modo tale che i consumatori in ricerca della loro spinta quotidiana di blu, hanno ora una nuova fonte di informazione sui mirtilli.

Istituito nel 2000, lo US Highbush Blueberry Council (USHBC) è un programma federale di ricerca e promozione dell’agricoltura con la supervisione indipendente del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA). USHBC rappresenta i coltivatori e confezionatori di mirtilli in Nord e Sud America che commercializzano i loro mirtilli negli Stati Uniti e all’estero e lavora per promuovere la crescita e il benessere dell’intera industria dei mirtilli.

A Blueberry Boost consente ai consumatori di porre ad Alexa qualsiasi domanda sui mirtilli, che si tratti di fare la spesa, pianificare i pasti, cuocere al forno, cucinare o ospitare un evento. In risposta, Alexa fornisce ricette USHBC, suggerimenti, trucchi per la cucina e altro, spesso indirizzando direttamente a blueberry.org per ulteriori informazioni.

“A Blueberry Boost offre una fonte personalizzata di idee e ispirazione per mangiare più mirtilli in più modi durante il giorno“, ha affermato Jennifer Sparks, vicepresidente marketing e comunicazione di USHBC/NABC. “La nuova abilità consente al settore di coinvolgere ulteriormente e motivare gli appassionati di mirtilli di tutte le età a trovare una spinta al blu”.

Utilizzare questa funzionalità è molto facile e intuitivo: basterà aprire l’applicazione e scrivere sulla barra di ricerca “A blueberry boost, oppure dire al dispositivo Echo: “Alexa, aggiungi la funzionalità A blueberry boost”.

Dopodiché il consumatore non dovrà fare altro che dire il nome della funzionalità A blueberry boost seguito da ciò che si vuole chiedere: “Alexa, chiedi a A Blueberry Boost una ricetta che piacerà ai bambini”.

“Vediamo l’implementazione della nostra prima abilità di Alexa come un’opportunità per superare il disordine e connettersi con il pubblico chiave”, ha aggiunto Sparks. “Soprattutto, come settore, possiamo ottenere ulteriori informazioni sul comportamento dei consumatori per guidare la domanda”.

Curato da M. Teggi


Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!