G-Berries e Dole insieme in Messico

Molari Berries & Breeding, specialista italiano dei frutti di bosco, ha grandi progetti per la sua nuova impresa G-Berries nei prossimi cinque anni, e il fatto che abbia già formato una partnership con Dole per testare e sviluppare la produzione commerciale in Messico suggerisce che questi piani saranno presto realizzati.

Costituita all’inizio del 2021 con un proprio piano di investimenti, la società completamente indipendente si concentra sul breeding, la ricerca applicata e la gestione della proprietà intellettuale. “Definiamo il nostro approccio come un breeding contemporaneo e su misura”, dice Luca Molari, managing partner di G-Berries.

“Non puntiamo alla migliore varietà in termini oggettivi, ma cerchiamo la migliore varietà per le esigenze specifiche di ogni partner“. In un mondo in cui le abitudini di consumo, le tendenze e la domanda cambiano di giorno in giorno, attraverso collaborazioni one-to-one, puntiamo a prevedere le vostre esigenze del 2025 o del 2030.”

Dopo mesi di incontri, Luca e Matteo Molari (foto), insieme al responsabile R&D Oscar Vargas e al general manager per il Messico Luis Guillermo de la Torre, sono stati orgogliosi di annunciare la nuova promettente collaborazione con Dole, incentrata sul mercato messicano.

Dole Diversified, una divisione del grande gruppo, ha ora un accesso esclusivo e rapido alla nuova genetica creata dal programma di breeding G-Berries. Durante una fase di test che è già in corso con due selezioni iniziali, i partner identificheranno le cultivar avanzate che sono più adatte alle esigenze di Dole Diversified nei suoi luoghi di coltivazione messicani, che riforniscono i mercati di tutto il mondo. Attraverso una comunicazione e un feedback continui, G-Berries creerà esattamente il tipo di frutta che Dole sta cercando.

“Per la nostra nuova azienda, questo è un incredibile punto di partenza e stiamo stabilendo un bellissimo rapporto con il team di Dole”, aggiunge Luca Molari. “La nostra nuova strategia è chiara: lavorare insieme in collaborazioni one-to-one per selezionare ciò che i produttori stanno cercando in termini di qualità della frutta e preferenze dei consumatori. Il Messico è il primo mercato in cui lanciamo questo nuovo approccio perché pensiamo che sia davvero strategico e non potevamo avere un partner migliore, visto che Dole è concentrata sui frutti di bosco più che mai.”

Per Dole, che ora comprende Total Produce e Dole Food Company dopo la loro recente fusione, l’importanza di accedere alle migliori varietà di bacche è chiara. “Siamo il più grande produttore di frutta e verdura in tutto il mondo, e i piccoli frutti rappresentano un’opportunità strategica e un obiettivo importante per la crescita dell’azienda”, si legge in un comunicato.

“Attraverso la nostra catena di approvvigionamento completamente integrata, siamo in grado di rifornire tutto l’anno il nostro portafoglio clienti diversificato in America, Europa, Medio Oriente e Asia. Poiché i gusti e le preferenze dei consumatori continuano ad evolversi, crediamo che la crescita futura nella categoria delle bacche derivi dai progressi varietali ed è per questo che continuiamo a dare la priorità allo sviluppo di nuove varietà attraverso una stretta collaborazione con i selezionatori premium, come G-Berries, al fine di raggiungere tale crescita e continuare a produrre bacche di alta qualità.

Fonte: Fruitnet


Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!