Mirtilli: crescono mercato e domanda di qualità

Cort Brazelton, Co-CEO di FallCreek Farm & Nursery è probabilmente la figura più riconosciuta nell’industria internazionale dei mirtilli e una delle persone più esperte nel settore. L’ampia intervista, che ci ha concesso in esclusiva, è pubblicata nella sesta edizione di BlueMagazine 2021, che sarà lanciata a giugno ed è ora disponibile in digitale.

Nel 2019, Brazelton ha assicurato che il mercato dei mirtilli stava entrando in un nuovo paradigma, e che non sarebbe più stata l’offerta a sostenere l’industria, ma che d’ora in poi sarebbe stata la qualità della frutta ad essere il fattore determinante della domanda e del consumo.

L’intervista pubblicata nel 2019 su Italian Berry

In questa prospettiva pandemica, quali aggiustamenti apporteresti alla tua teoria che il 2020 avrebbe inaugurato un “cambiamento di paradigma” nell’industria del mirtillo?

È interessante notare che in superficie non vi è alcun cambiamento nelle tendenze, solo un cambiamento nel tasso di accelerazione. Per esempio, ci sono state grandi interruzioni della catena di approvvigionamento, come i ritardi logistici, ma la domanda di qualità è solo aumentata. Infatti, poiché il rischio di differenze inventariali è aumentato con le interruzioni della catena di approvvigionamento, l’attenzione sulla durata della frutta è cresciuta, così come l’attenzione sull’impatto della qualità sul movimento all’interno della categoria. Nel frattempo, i consumatori stanno andando al supermercato più che mai, prestando più attenzione alla loro salute e cercando di acquistare prodotti più sani e di alta qualità.

L’intervista con Cort Brazelton ha toccato una varietà di argomenti e lui è stato generoso nelle sue opinioni su tutti. Abbiamo parlato di Perù, America Latina e altre regioni, mercati, varietà, sostenibilità, sostenibilità dell’industria, proiezioni dell’industria globale, Cina e mercato asiatico, e anche del caso delle salvaguardie, dove ha espresso la sua opinione in dettaglio. Vi diamo solo un’anteprima di un piccolo segmento:

Cosa pensi della sentenza che ha sancito che l’import di mirtillo dai paesi dell’emisfero sud non danneggia i produttori statunitensi?

Mentre questa sentenza potrebbe essere vista come una vittoria per alcuni e una perdita per altri, io la vedo attraverso la lente del tempo perso e l’opportunità di aumentare la collaborazione e la comunicazione tra l’industria. Una grande quantità di energia, denaro e risorse sono state investite da tutte le parti, ma i problemi alla radice persistono ancora.

L’approfondimento sulla sentenza USA

BlueMagazine

L’intervista esclusiva completa può essere letta in digitale e BlueMagazine può essere acquistato gratuitamente in stampa, di persona, al lancio che si terrà al 20° Seminario Internazionale del Mirtillo, che si terrà all’Expo Guadalajara il 2 e 3 giugno.


Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!