Il piano di Driscoll’s per ridurre i rifiuti di imballaggio in plastica

Nella famiglia media europea, i rifiuti di plastica sono una delle maggiori preoccupazioni e i consumatori credono che i produttori debbano permettere loro di fare facilmente scelte pro-ambiente mentre fanno la spesa. Il brand di piccoli frutti Driscoll’s si sta impegnando attivamente per rispondere a questo crescente desiderio di soluzioni alternative alla plastica e sta lanciando in Europa una nuovissima confezione di carta, che ridurrà del 94% la quantità di plastica nel loro imballaggio.

I consumatori chiedono soluzioni migliori

Un consumatore medio europeo crea oltre 30 chili di rifiuti di plastica all’anno, e la netta maggioranza di questi rifiuti non viene riciclata. I consumatori chiedono soluzioni migliori. Per questo Driscoll’s si sta impegnando a ridurre la quantità di plastica utilizzata nei suoi imballaggi, bilanciando le priorità funzionali – in particolare la prevenzione dei rifiuti alimentari, la durata, la riciclabilità e la versatilità – con la responsabilità di proteggere l’ambiente. Driscoll’s crede che ogni piccolo passo fatto insieme ai consumatori sia un passo verso un futuro migliore. Una delle iniziative del marchio è fornire un’alternativa alle sue confezioni di plastica. La confezione alternativa consiste in un cestino di carta riciclabile sigillato con una sottile pellicola riciclabile. Per ogni vassoio di bacche fresche, questa nuova confezione riduce la quantità di plastica del 94%.

La nuova confezione di carta di Driscoll

La nuova confezione di Driscoll’s è fatta di carta certificata FSC, ovvero carta ottenuta da materiali di provenienza responsabile. Con il passaggio dalla plastica alla carta certificata FSC, Driscoll’s riduce la quantità di plastica utilizzata nei suoi imballaggi del 94%, il che si tradurrà in un risparmio di migliaia di chilogrammi di plastica monouso solo in Europa.

Fondazione Ellen MacArthur

Come parte del suo impegno a dare la priorità a soluzioni di imballaggio sostenibili che proteggano le bacche fresche riducendo al minimo l’impatto ambientale, Driscoll’s ha recentemente aderito a The New Plastics Economy Global Commitment, guidato dalla Ellen MacArthur Foundation in collaborazione con il Programma Ambiente delle Nazioni Unite. Il lancio di questa nuova confezione di carta è un passo importante verso questo impegno e si adatta perfettamente alla missione di Driscoll’s di soddisfare continuamente i consumatori di bacche attraverso l’allineamento tra i suoi clienti e i suoi coltivatori di bacche.

Sul sito di Driscoll’s è presente anche un sondaggio per raccogliere i commenti dei consumatori:

Advertisements

Fonte: Driscoll’s

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!