“Convenienti e nutrienti”: triplica la domanda USA di mirtilli freschi

“Le cifre tratte dal rapporto Rabobank, “Newcomers Reshaping the US Fresh Blueberry Market: What to Expect in 2019/20 and Beyond“, mostrano che i mirtilli freschi sono uno dei frutti più dinamici in termini di crescita dei consumi, con un tasso di crescita annuo composto (CAGR) superiore al 12%. La domanda dei consumatori sta superando la produzione interna, che ha un CAGR del 7%, il che significa che le importazioni negli Stati Uniti sono aumentate a un CAGR di quasi il 15% nello stesso periodo. Secondo l’analista senior Rabobank e autore del rapporto David Maga, questo triplicarsi della domanda interna è dovuto all’alone di salute di cui godono i mirtilli freschi. I frutti di bosco sono visti anche come uno spuntino sano e autonomo che non richiede la sbucciatura o la preparazione o come un modo rapido e conveniente per aggiungere frutta a un pasto o una bevanda, come cereali da colazione, frittelle o un’aggiunta ai frullati.

Disponibilità regolare

I consumatori statunitensi beneficiano anche di forniture stabili, il che significa che gli aumenti dei prezzi fuori stagione appartengono al passato, secondo il rapporto Rabobank. Durante la bassa stagione negli Stati Uniti, le importazioni da paesi sudamericani come il Messico, il Perù e il Cile contribuiscono a ridurre le fluttuazioni dei prezzi, mentre un maggior numero di stati negli Stati Uniti sta iniziando a coltivare mirtilli. Rabobank prevede che per il resto dell’anno i prezzi saranno inferiori di circa il 20% rispetto ai prezzi medi dello stesso periodo 2014-2018. I mirtilli non sono solo un frutto estivo, ha confermato Victoria de Bruin, marketing manager dell’Highbush Blueberry Council (USHBC).

Direttamente a casa in alimenti trasformati

I produttori stanno anche aggiungendo mirtilli secchi, liofilizzati o o in purea a prodotti alimentari trasformati sia con piccole start-up che con giganti della produzione che utilizzano la frutta in categorie incrociate, dal caseario alla pasticceria alle bevande. L’anno scorso, ad esempio, Muuna ha lanciato una ricotta acida ad alta percentuale proteica al gusto di mirtillo , mentre il marchio artigianale di bevande Bambucha ha lanciato il mirtillo kombucha con un profilo di gusto acido. Quest’anno, General Mills ha lanciato i Cheerios integrali ai mirtilli, realizzati con aromi naturali e purea di mirtilli. Secondo de Bruin, il superfrutto funziona bene nei prodotti snackfection – una categoria alimentare ibrida che combina dolci e snack, mescolando dolcezza, salinità e consistenza con ingredienti come cioccolato, frutta, noci e semi.

I mirtilli sono a casa nei cibi lavorati, aggiungendo un effetto aureola naturale per la salute a prodotti come snack e prodotti da forno, ha detto de Bruin a FoodNavigator-USA. [Essi] aiutano a colmare il divario tra salute e piacere, fornendo ai consumatori una soluzione intelligente e accessibile per uno spuntino che si sente ancora come una delizia. Un grande esempio di prodotto è la barkTHINS bite-sized premium snacking chocolate che combina il cioccolato fondente con mirtilli secchi e croccante quinoa, ha aggiunto.

Fonte:
‘Convenient and nutritious’: US fresh blueberry demand triples

20-Nov-2019 By Niamh Michail

US demand for fresh blueberries has tripled in the past 10 years as consumers seek out convenient ways to eat healthy fruit, according to a recent Rabobank report.

HTTPS://WWW.FOODNAVIGATOR-USA.COM/ARTICLE/2019/11/20/FRESH-BLUEBERRY-DEMAND-TRIPLES-IN-US-RABOBANK-REPORT