13 gen 2023

Marocco, realtà in continua crescita nel mondo dei berries

195

La recente crescita della produzione di mirtilli e lamponi in Marocco ha molto a che fare con la vicinanza all'Europa, ma altri mercati di esportazione aumentano ogni anno, afferma Nabil Belmkaddem, direttore generale della cooperativa BestBerry.

Negli ultimi anni il Marocco ha compiuto notevoli progressi in termini di produzione di bacche. Ci parlerebbe un po' dello sviluppo che avete visto negli ultimi anni?

  • Negli ultimi cinque anni circa c'è stata una crescita costante della produzione di lamponi e mirtilli, mentre la produzione di fragole è rimasta piuttosto stabile. La produzione di more non è stata convincente e i coltivatori si stanno tirando indietro. Ultimamente abbiamo assistito anche all'impianto di varietà pregiate di mirtilli e allo sviluppo di nuove aree di produzione di mirtilli, in particolare la regione di Dakhla, nel sud del Marocco, per la produzione precoce di mirtilli e la montagna del Medio Atlante per la produzione estiva di mirtilli.
Produzione di mirtilli in Marocco dal 2015 al 2021.
Produzione di mirtilli in Marocco dal 2015 al 2021.
Produzione di fragole in Marocco dal 2015 al 2021.
Produzione di fragole in Marocco dal 2015 al 2021.
Produzione di lamponi in Marocco dal 2015 al 2021.
Produzione di lamponi in Marocco dal 2015 al 2021.

Quali sono i vantaggi del Marocco?

  • Naturalmente la vicinanza geografica del Marocco all'Europa è essenziale per garantire un breve tempo di transito tra le aree di produzione marocchine e i principali mercati europei. Il Marocco dispone di infrastrutture e know-how logistico adeguati per trasportare la frutta in condizioni ottimali. Il Marocco ha un sistema politico e finanziario stabile che incoraggia le aziende europee a investire in Marocco. La nostra manodopera è qualificata e il nostro clima garantisce una lunga stagione di crescita senza gelate.

Avete riscontrato un crescente interesse da parte del mercato europeo?

  • Naturalmente, la finestra di produzione invernale rende il Marocco molto competitivo e attraente per i mercati europei. In generale, il settore dei frutti di bosco in Marocco è un'estensione del settore europeo, con l'obiettivo generale di soddisfare la domanda dei mercati europei. Ma gli esportatori marocchini spediscono le bacche fresche anche in Medio Oriente e in Russia e le inviano in Asia per via aerea. Questo business sta aumentando di anno in anno.

Il cambiamento climatico sta diventando un problema crescente?

  • Le temperature più elevate sono un problema. Per esempio, l'inizio della fioritura delle fragole è stato influenzato dalle temperature notturne più elevate nei vivai e nei campi dopo la semina, e ora abbiamo un vuoto di produzione insolito in questo periodo dell'anno.

E la disponibilità di manodopera?

  • È sempre più difficile reperire manodopera adeguata per tutta la stagione e i coltivatori si stanno adattando a questa situazione mettendo a disposizione mezzi di trasporto per far venire i lavoratori da zone più lontane.

Le aziende marocchine stanno investendo in macchinari ad alta tecnologia?

  • Stiamo assistendo a un interesse per l'uso di attrezzature specializzate per la selezione dei mirtilli, così come per l'uso di macchine termosaldatrici con fustelle di cartone e selezionatori ottici per i frutti di bosco surgelati. Le aziende e le cooperative che producono mirtilli freschi offrono soluzioni per la produzione esternalizzata dei loro membri e quindi investono in linee di produzione per il congelamento.
Nabil Belmkadden, Global Berry Congress 2022.
Nabil Belmkadden, Global Berry Congress 2022.

Quali sono le maggiori sfide del momento?

  • La sfida principale per i coltivatori marocchini è la domanda o l'incertezza del mercato. Ci sono settimane in cui la produzione marocchina viene venduta a prezzi molto bassi e questo ha un forte impatto sul rendimento dei coltivatori. L'aumento dei costi di produzione è una delle principali preoccupazioni per i coltivatori che cercano di rimanere redditizi, ma non ha impedito gli investimenti in pannelli solari per l'irrigazione, ad esempio. La preoccupazione principale è l'uso sostenibile dell'acqua per l'irrigazione, poiché la mancanza di pioggia è allarmante in Marocco. Inoltre, la produzione di bacche genera molti rifiuti di plastica e occorre fare grandi sforzi per il riciclaggio.

Fonte: Fruitnet
Fruitnet è parte del network di NCX Media

NCX Media network

Potrebbe interessarti anche