31 lug 2023

Fall creek si espande in Perù e progetta la crescita futura del mirtillo nel Paese

189

Fall Creek® si espande in Perù, un paese chiave nel mercato globale del mirtillo.

Già a partire dallo scorso anno, nel periodio di luglio, Fall creek® ha ampliato la propria capacità produttiva a Cañete, in Perù, aumentando il livello di produzione da 12 a 15 milioni di piante per rifornire il mercato, non solo nella stagione di maggiore richiesta, ma anche per garantire l’approvvigionamento negli altri mesi.

Abbiamo aumentato di cinque ettari il nostro vivaio, il che ci mette in una posizione eccellente per fornire ai coltivatori un servizio ampliato durante tutto l’anno, al di là del periodo tra luglio e gennaio, che normalmente è quello in cui preferiscono piantare”, ha dichiarato Ricardo Polis, direttore regionale di Fall creek® per il Sud America.

Ricardo Polis, direttore regionale di Fall creek® per il Sud America

Negli ultimi anni, il Perù è emerso come protagonista del mercato globale dei mirtilli, grazie alla crescita delle aree di coltivazione, alle condizioni climatiche favorevoli e ai terreni fertili. Il Paese ha assistito a una crescita esponenziale della sua produzione e ha compiuto grandi passi per consolidare la sua posizione di principale esportatore di mirtilli nella regione e nel mondo.

“Il Perù è oggi il principale esportatore di mirtilli a livello mondiale. Anche se solo 10 anni fa non c’erano quasi piantagioni di mirtilli nel Paese, si è dimostrato un ambiente ideale per questa coltura e oggi produce con livelli eccellenti di qualità e quantità”, ha affermato.

Ricardo Polis, direttore regionale di Fall creek® per il Sud America
Ricardo Polis, direttore regionale di Fall creek® per il Sud America.

Il Paese è stato in grado di sfruttare una finestra di opportunità nel mercato – uno spazio tra le campagne nordamericane e cilene – e ha costruito la sua reputazione sulla base della qualità, della redditività e dell’alta produttività.

All’inizio era coltivato principalmente Biloxi, un’antica varietà di mirtillo. In seguito, Fall Creek® ha presentato Ventura, una varietà più efficiente che ha permesso di ridurre i costi di produzione.

Oggi, queste varietà continuano a costituire la maggior parte degli ettari coltivati a mirtillo nel Paese. Tuttavia, negli ultimi anni sono stati sviluppati nuovi ceppi, significativamente diversi dai precedenti.

Nel caso di Fall Creek®, Fall Creek varieties® Collection, come AtlasBlue™ ‘FCM12-045’, AzraBlue™ ‘FCM14-031’ e BiancaBlue® ‘FCM12-087’, così come la piattaforma Sekoya® con le varietà Sekoya Pop® ‘FCM14-052’ e Sekoya Beauty® ‘FCM12-097’, hanno dimostrato più volte la loro alta qualità e redditività.

“Queste varietà sono molto migliori: hanno un sapore migliore – più dolce, meno acido – e sono più croccanti. Alcune hanno aromi diversi dal mirtillo tradizionale e per il produttore sono più attraenti grazie alle loro dimensioni maggiori e alla loro elevata produttività”, ha dichiarato Ricardo.

Inoltre, sono sode e ideali per viaggiare durante il trasporto, una qualità di grande valore per le nazioni dell’emisfero meridionale:

“Paesi come il Perù, il Cile, il Sudafrica, l’Australia non solo devono offrire frutti di buona qualità, ma devono anche avere la capacità di viaggiare più di 30 giorni per raggiungere i mercati chiave, come gli Stati Uniti e l’Europa, e di stare 15 giorni in più sugli scaffali Questa è una condizione molto importante, non solo per i mirtilli, ma anche per le altre varietà di frutta”.

“I coltivatori stanno adottando rapidamente i nuovi ceppi ed è molto probabile che vedremo la completa sostituzione delle varietà precedenti nel breve o medio termine”, ha dichiarato il funzionario.

L’impegno a lungo termine di Fall creek®è quello di continuare a investire in ricerca e sviluppo per migliorare la qualità e la produttività delle colture e ottimizzare l’uso delle risorse. Di conseguenza, l’azienda prevede di presentare una nuova varietà alla fine dell’anno in corso, seguita da un’altra verso l’ultimo trimestre del 2024.

Stiamo contribuendo a una filiera più sostenibile ed efficiente, in cui le nuove genetiche daranno vita a una rivoluzione nel settore. Questo è già successo nel caso dell’uva e dei mandarini, ad esempio, dove le nuove varietà hanno sostituito completamente le vecchie”, ha spiegato.

L’industria peruviana dei mirtilli ha registrato una crescita notevole negli ultimi anni, soddisfacendo la crescente domanda di prodotti frutticoli di alta qualità, sani e ricchi di antiossidanti.

Inoltre, la coltivazione dei mirtilli ha creato opportunità di lavoro e stimolato la crescita economica delle aree rurali, promuovendone lo sviluppo sostenibile. “Mi dà grande soddisfazione dire che la recente espansione del vivaio ha comportato anche una crescita del 10% della nostra forza lavoro, il che, senza dubbio, rappresenta un impatto molto positivo sulla nostra comunità di Cañete”, ha dichiarato Ricardo.

“Come azienda leader del settore in Perù”, ha aggiunto, “in Fall creek® ci impegniamo a continuare a promuovere l’innovazione e a tracciare la strada per la crescita e il successo duraturo dell’industria del mirtillo nel Paese”.

Fonte: Blueberries Consulting
Blueberries Consulting è parte del network globale di Italian Berry

Foto: Fall creek®


Potrebbe interessarti anche