28 ago 2023

Export di mirtilli dal Perù rivisto al ribasso con volumi -25%

287

Secondo Proarándanos, gli ultimi dati rivelano una diminuzione del 25% delle esportazioni di mirtilli del Perù rispetto allo stesso periodo della stagione precedente, per un totale di 10.000 tonnellate fino all'ultima settimana di luglio. 

Il calo è attribuito alla minore produzione di mirtilli causata dalle alte temperature indotte da El Niño, come ha spiegato Luis Miguel Vegas, direttore generale dell'organizzazione. 

Per la campagna 2023-2024 in corso, che è iniziata a maggio e terminerà ad aprile dell'anno prossimo, Proarándanos aveva previsto un calo delle esportazioni, soprattutto nella sua fase chiave: "Un mese fa abbiamo fatto una proiezione in cui il volume potrebbe diminuire del 10%-15% in questa campagna. Dobbiamo aggiornare questa proiezione", ha dichiarato Vegas. 

Una delle varietà più colpite è il mirtillo Ventura, piantato su 6.000 ettari in Perù e che rappresenta circa il 35% delle esportazioni di mirtilli del Paese. "Il ritardo nella produzione ha un ovvio impatto sul volume delle esportazioni", ha dichiarato Vegas. Questa situazione evidenzia la necessità di un monitoraggio continuo e di strategie adattabili all'interno dell'industria del mirtillo, tenendo conto della relazione tra i modelli meteorologici e i processi agricoli".


Nella settimana 34, i prezzi sono saliti del 15,20%, con un aumento di 0,91 dollari rispetto ai prezzi registrati il 21 agosto, da 5,99 a 6,90 dollari.

ProArándanos ha delineato strategicamente le aree chiave su cui concentrare la propria agenda per i prossimi anni. Queste aree comprendono aspetti cruciali volti a far progredire l'industria del mirtillo. L'organizzazione sta lavorando diligentemente per espandere la portata del mercato in condizioni favorevoli attraverso la collaborazione con Senasa. 

Allo stesso tempo, sono in corso sforzi per incrementare il consumo all'interno dei principali mercati, grazie a partnership con stakeholder internazionali. 

Inoltre, ProArándanos si dedica a facilitare i processi di produzione e di esportazione, coordinandosi strettamente con il settore pubblico attraverso l'AGAP (Associazione delle Unioni dei Produttori Agricoli del Perù). L'organizzazione si impegna a promuovere l'educazione del settore fornendo approfondimenti statistici completi, previsioni e indicatori di impatto socio-ambientale. 

Un obiettivo fondamentale è lo sviluppo sostenibile, caratterizzato dall'adozione di pratiche efficienti di gestione delle risorse e di metodologie agricole attente all'ambiente. Attraverso questi sforzi concertati, ProArándanos mira a garantire una crescita sostenibile dell'industria del mirtillo, un processo decisionale informato e un allineamento armonioso con le tematiche ecologiche.

Fonte: Agronometrics

Immagine: Racoool_studio on Freepik


Italian Berry - Tutti i diritti riservati

Potrebbe interessarti anche