17 apr 2024

Cuna de Platero punta su more e intelligenza artificiale secondo il direttore Juan Báñez

171

Cuna de Platero si aspetta un buon raccolto di fragole ad aprile. La ricerca e lo sviluppo delle varietà sono fondamentali per il futuro. La cooperativa Cuna de Platero (Moguer/Huelva) è specializzata in fragole, mirtilli, lamponi e more. Attualmente conta più di 100 membri con una superficie coltivata di 900 ettari. L'innovazione è uno dei suoi tratti distintivi. Fruchthandel ha parlato con Juan Fco Báñez, direttore generale di Cuna de Platero, riguardo alla campagna delle fragole e ai nuovi progetti.

Signor Báñez, come sta procedendo la campagna delle fragole? 

Juan Fco Báñez: La stagione è influenzata dal clima. Quest'anno è leggermente più umido del solito e si caratterizza per l'assenza di picchi eccessivi nella produzione. Le nostre aspettative di produzione e commercializzazione si stanno realizzando. La stagione si sta sviluppando normalmente. 

Juan Báñez, direttore generale di Cuna de Platero

Attualmente la situazione nei campi è positiva con una produzione leggermente inferiore a marzo rispetto alle previsioni. Il calo delle temperature delle ultime settimane ha rallentato lo sviluppo nei campi. Ma aprile sembra promettente per quanto riguarda un buon raccolto e la soddisfazione della domanda di mercato. 

Questa è stata finora buona e stabile sui mercati europei, si percepisce la voglia di consumare. I prezzi sono normali per questo punto della campagna. Come detto, aprile si presenta come un mese positivo. Le nostre quantità iniziano ad aumentare dalla prima settimana e speriamo di fare una buona campagna primaverile delle fragole.

Quali sono le vostre principali varietà di fragole in questa stagione? 

Abbiamo mantenuto la stessa linea degli anni precedenti perché ha funzionato bene. La nostra principale varietà è la Rociera, anche se disponiamo anche della Marisma e altre varietà precoci. La nostra strategia di varietà si basa sulla Rociera, che si distingue principalmente per il suo sapore. 

Ci sono molte nuove varietà, ma nessuna di esse ha ancora un volume sufficiente per distinguersi. Alcune sembrano promettenti, soprattutto le varietà precoci, ma sono ancora in fase di prova e dobbiamo ancora valutarne lo sviluppo, sia in termini di produzione che di mercati.

Come sta procedendo la stagione dei lamponi? 

È caratterizzata da un'offerta leggermente inferiore al solito. In generale, il settore ha piantato meno lamponi a causa delle difficoltà delle campagne precedenti. Di conseguenza, l'offerta è leggermente inferiore, sia dalla Spagna che da altri paesi di origine. 

Finora i prezzi sono leggermente più alti del solito e rispetto ad altri periodi. Questo è dovuto alla scarsa offerta e al prodotto, che speriamo di poter compensare l'anno prossimo aumentando la produzione per soddisfare tutti i mercati.

Come sta procedendo la stagione dei mirtilli? 

È stata lineare e molto stabile fin dall'inizio. Siamo molto soddisfatti di Cupla, una varietà che funziona sempre meglio. Gli agricoltori la conoscono bene e producono mirtilli di alta qualità, freschi e precoci, proprio come richiedono i mercati. Con Cupla possiamo fornire buoni mirtilli freschi di origine europea, che possono essere sui mercati dell'UE entro tre o quattro giorni dalla Spagna meridionale.

More e AI, focus degli investimenti in R&S

Attualmente Cuna de Platero dispone di un nuovo centro di ricerca per lo sviluppo di varietà di mirtilli e more, nonché per la R&S. Uno degli impegni più importanti nella nostra strategia aziendale è l'area R&S e in questo contesto il centro di ricerca sta per completare la sua fase di sviluppo e il laboratorio è in fase di realizzazione. 

Una delle nostre linee di ricerca attuali sono le more. Stiamo cercando una varietà con un buon sapore, facile da mangiare, che mantenga il suo colore fino alla fine e abbia una buona fase post-raccolta. Senza spine per facilitare la raccolta, il che è molto importante. Ma soprattutto vogliamo una varietà che ci permetta di uscire dalla finestra di produzione a Huelva, che si concentra sul mese di maggio, e offrire more di qualità anche in altri periodi. 

Crediamo che questo frutto abbia un futuro promettente. Ma per iniziare abbiamo bisogno di una varietà che ci permetta di uscire dal carattere stagionale che abbiamo attualmente a Huelva durante la primavera. Una varietà con queste caratteristiche sarebbe un prodotto molto interessante per l'Europa.

Si parla molto di intelligenza artificiale in questi giorni. Ci sono progetti in questa direzione? 

L'intelligenza artificiale si è integrata naturalmente nel nostro lavoro quotidiano. Ci sono già molte tecnologie basate sull'IA, sia nell'informatica, nella gestione, nell'ingegneria meccanica, nella visione artificiale, ecc. L'IA può aiutare il settore delle bacche su molti aspetti. Penso che contribuirà principalmente a gestire più rapidamente tutti i dati disponibili e organizzarli in modo da poter fare previsioni migliori per i raccolti, la produzione e tutti gli altri settori necessari per lo sviluppo della nostra attività.

Quali sono gli obiettivi per questa stagione? 

Ottenere un buon risultato stagionale e preparare la prossima campagna. È anche importante che il nostro centro di ricerca raggiunga nuove varietà e altre migliorie che rafforzino la nostra posizione sui mercati. La chiave per il futuro è la ricerca e lo sviluppo delle varietà. Se otteniamo nuove varietà di successo, vogliamo che siano accessibili a tutti gli agricoltori, senza limitare la produzione a gruppi in cui solo alcuni ne traggono beneficio. Le nuove varietà devono essere aperte in modo che i mercati crescano e il consumo aumenti a livello generale.

Fonte: Fruchthandel

Foto di Roberto Barresi da Pixabay


Italian Berry - Tutti i diritti riservati

Potrebbe interessarti anche