Breeding Value, il progetto europeo che svelerà i segreti della qualità e del gusto

La rivista scientifica “The Plant Journal” ha recentemente pubblicato un ampio articolo su Breeding Value, un progetto di ampio respiro che pone le basi per un’accelerazione dell’attività di ricerca e sviluppo varietale centrata sulle risorse del continente europeo.

I frutti di bosco freschi sono una componente popolare e importante della dieta umana. La domanda di bacche di alta qualità e di metodi di produzione sostenibili sta aumentando a livello globale, sfidando i breeder a sviluppare moderne cultivar di bacche che soddisfino tutte le caratteristiche desiderate.

Dal 1994, i progetti di ricerca hanno caratterizzato le risorse genetiche, sviluppato strumenti moderni per lo screening high-throughput e pubblicato i dati in archivi pubblici. Tuttavia, i risultati chiave delle diverse discipline sono raramente collegati tra loro e solo una gamma limitata di tratti e genotipi è stata studiata.

Il progetto BreedingValue di Horizon2020 affronterà queste sfide studiando in dettaglio un gruppo più ampio di genotipi di fragole, lamponi e mirtilli, al fine di recuperare la diversità genetica perduta che ha limitato l’intensità dell’aroma e del sapore delle cultivar recenti.

Breeding Value per valorizzare le risorse genetiche

Il prof. Bruno Mezzetti, coordinatore del progetto, ha dichiarato a Italian Berry che “l’articolo pubblicato sulla prestigiosa rivista The Plant Journal sintetizza le attività di ricerca svolte negli ultimi 25 anni dai principali  gruppi di ricerca Europei e internazionali  per valorizzare le risorse genetiche di fragola, lampone e mirtillo e come il nuovo progetto Horizon 2020 BreedingValue intende continuare questa attività di ricerca partendo dall’analisi della diversità genetica esistente nei centri di conservazione del germoplasma e nei principali programmi di miglioramento genetico pubblici e privati attivi a livello europeo.”

Bruno Mezzetti, coordinatore di Breeding Value
Bruno Mezzetti, coordinatore di Breeding Value

Secondo Mezzetti “l’obiettivo è quello di sviluppare nuove tecnologie di selezione genomica e fenotipica e di fornire nuovo materiale di prebreeding da utilizzare come materiale d’incrocio per la creazione delle future varietà di  fragola, lampone e mirtillo caratterizzate da elevate caratteristiche di resilienza e qualità per il consumatore.”

Si combinerà l’analisi metabolica con test sensoriali e sondaggi per identificare i componenti chiave del gusto, del sapore e dell’aroma delle bacche in Europa, ottenendo una mappa ad alta risoluzione dei requisiti di qualità per le future cultivar di bacche. I tratti legati alla resa delle bacche e all’effetto dello stress ambientale saranno studiati utilizzando moderni metodi di analisi delle immagini e di modellazione.

Si utilizzeranno anche l’analisi genetica per determinare le basi genetiche di tratti complessi per lo sviluppo e l’ottimizzazione delle moderne tecnologie di selezione, come gli array di marcatori molecolari, la selezione genomica e gli studi di associazione su tutto il genoma.

Infine, i risultati, i dati grezzi e i metadati saranno resi disponibili pubblicamente sulla piattaforma aperta Germinate, al fine di soddisfare i principi dei dati FAIR e fornire le basi per una ricerca sostenibile in futuro.

Leggi qui il paper completo (30 pagine): Towards smart and sustainable development of modern berry cultivars in Europe di Elisa Senger, Sonia Osorio, Klaus Olbricht, Paul Shaw, Béatrice Denoyes, Jahn Davik, Stefano Predieri, Saila Karhu, Sebastian Raubach, Nico Lippi, Monika Höfer, Helen Cockerton, Christophe Pradal, Ebru Kafkas, Suzanne Litthauer, Björn Usadel, Bruno Mezzetti

Foto Racool_studio – it.freepik.com


Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!