Berries ZA - Sudafrica

Sudafrica all’attacco del mercato tedesco

Il potenziale sul mercato tedesco è grande per il mirtillo e le altre bacche, ha affermato Elzette Schutte, Operations Manager di Berries South Africa (Berries ZA, l’associazione di settore della filiera dei piccoli frutti in Sudafrica), alla rivista tedesca Fruchthandel. Ma anche altri mercati sono interessanti per il Sudafrica – sia quelli esistenti che quelli nuovi.

Quali varietà stanno arrivando sul mercato tedesco? Si sta lavorando su nuove varietà, anche per quanto riguarda i concorrenti e lo sviluppo di (nuove) finestre di esportazione?

Elzette Schutte: Solo nel trasporto aereo, esportiamo circa 20 varietà diverse. Lavoriamo costantemente su nuove varietà, attualmente vengono testate in tutti i principali programmi di selezione in corso in Sudafrica. È importante che il Sudafrica sia in grado di fornire mirtilli dodici mesi all’anno, ma non ci siamo ancora arrivati. Quindi le nuove varietà che rientrano nelle nuove finestre di esportazione meno tradizionali saranno molto interessanti per noi.

Logo Berries ZA - Sudafrica

Quali sono i vantaggi o le differenze nel mercato tedesco?

Il mercato tedesco è il più grande mercato al dettaglio in Europa, con grandi rivenditori come Edeka, Kaufland e Rewe e i forti discount Aldi e Lidl, che possono quindi vendere molta frutta. Tuttavia, poiché vendono grandi quantità, c’è uno svantaggio di prezzo e le offerte speciali sono la norma poiché i rivenditori in Germania lottano per la quota di mercato.

Qual è esattamente la campagna promozionale per il mercato tedesco?

Crediamo che non stiamo realizzando completamento il potenziale del mercato tedesco, quindi vogliamo che il pubblico tedesco sia maggiormente consapevole dei mirtilli sudafricani. Abbiamo intenzione di farlo con una campagna sui media commerciali e con una pubblicità efficace, forse in modo un po’ diverso rispetto al passato.

Il Covid-19 è più un fattore di disturbo o la pandemia può aiutare perché la gente vuole mangiare più sano?

È entrambe le cose! È stato un grande fattore di disturbo per i nostri produttori ed esportatori, come tutti nel mondo hanno sperimentato. Ma lo spettacolo deve continuare, e lo ha fatto. La pandemia ha sicuramente causato un ripensamento tra molte persone per mangiare più sano e condurre uno stile di vita più sano. Abbiamo anche visto questa tendenza nel consumo di alimenti ricchi di antiossidanti, come i mirtilli.

I mirtilli sono considerati un superfood. Il segmento delle bacche è in crescita da anni. Qual è la valutazione di base del potenziale? Altre bacche potrebbero seguire l’esempio?

Guardiamo a ciò che viene prodotto e consumato nell’emisfero settentrionale, e sulla base di questo, vediamo una grande opportunità per rifornire l’emisfero settentrionale. Anche i mercati dell’Estremo Oriente sono molto interessati ai mirtilli e producono essi stessi questo prodotto. Fornire la Cina nella bassa stagione potrebbe far pendere la bilancia a favore del Sudafrica, ma l’accesso a nuovi mercati è difficile e richiede molto tempo. A causa della natura dei lamponi e delle more, sarà più difficile esportare questi prodotti poiché devono essere trasportati esclusivamente per via aerea. Se si scopre che un’altra super bacca ha gli stessi o maggiori benefici per la salute dei mirtilli, la prenderemo sicuramente in considerazione come paese fornitore.

blueberries on a wooden tray

Dove si concentra Berries ZA: biologico o convenzionale?

In Sudafrica, ci concentriamo principalmente sulla coltivazione convenzionale, anche se ci sono coltivatori che coltivano con successo mirtilli biologici.

A causa della loro natura, i lamponi e le more possono essere trasportati solo per via aerea.
Qual è la situazione dell’espansione delle aree coltivate?

Attualmente, i mirtilli sono coltivati su 3.300 ettari. Entro il 2025 vogliamo espanderci a circa 5.000 ettari.

Cosa stanno facendo i produttori per rendere le loro piante più efficienti? Il clima è sempre un ostacolo, così come le malattie e i parassiti…

Berries ZA sta registrando altri pesticidi da usare sui mirtilli, il che renderà la battaglia infinita contro i parassiti e le malattie un po’ più facile per i nostri coltivatori. Vivaisti e coltivatori stanno costantemente ripensando le nostre opzioni di coltivazione, i metodi di potatura e le tecniche di fertirrigazione. La nostra industria è ancora agli inizi, e quindi penso che vedremo molti cambiamenti nel modo in cui coltiviamo le nostre bacche in Sudafrica in futuro.

In che misura è necessario investire nelle diverse aree della catena per realizzare il pieno potenziale?

Per il Sudafrica, il nostro obiettivo principale non è solo quello di accedere a nuovi mercati, ma di sviluppare attivamente i mercati tradizionali esistenti. L’ingresso sul mercato è un processo legato al tempo e mentre lo aspettiamo, crediamo che sia estremamente importante sviluppare e investire nei mercati esistenti perché hanno il potenziale per crescere.

Quale ruolo gioco il tema dell’imballaggio?

Advertisements

È sicuramente un argomento di discussione. Siamo guidati dalle richieste dei nostri clienti – e ci sforziamo di trovare insieme a loro soluzioni sostenibili che siano buone per i prodotti e il loro viaggio all’estero e buone per l’ambiente.

Advertisements

Fonte: Fruchthandel, parte del network di NCX Media


Photo by SHVETS production on Pexels.com e Berries ZA

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!