Matteo Molari a Italian Berry Day: i vantaggi della varietà in etichetta

Matteo Molari, managing partner di Molari Berries & Breeding, sarà relatore a Italian Berry Day con un tema che mira ad alzare l’asticella del rapporto tra la filiera dei piccoli frutti e il consumatore.

Qual è il meccanismo che il reparto ortofrutta può attivare per collegare il consumatore, con i suoi gusti, al prodotto?

L’Italia è il Paese dell’ortofrutta: tanta qualità, export, volumi che salgono trainati da alcune categorie in particolare. Quando si trovano davanti allo scaffale del supermercato, oppure dal fruttivendolo di fiducia, da anni i consumatori sanno distinguere una pera Kaiser da una Williams oppure una mela Stark da una Fuji e le varietà sono ormai il vero punto di ancoraggio dei consumatori che così possono scegliere ciò che incontra al meglio i loro gusti.

Ci sono esperienze anche nella categoria dei piccoli frutti?

Nella categoria berries senza alcun dubbio il tema della varietà in etichetta è trainato dalla fragola, con ottimi esempi, da Candonga® all’ultima arrivata Rossetta®. Ma a quando risale l’ultima volta che avete letto, sul retro del cestino, la varietà dei lamponi che stavate acquistando?

Una confezione di lamponi Enrosadira nell’imballaggio a marchio “I frutti di Gil”

Ci sono le premesse per estendere la presenza del nome della varietà in etichetta anche per altri piccoli frutti?

Forse è giunto il momento di lavorare insieme, tutta la filiera, per far si che questa buona e sana abitudine non rimanga un vezzo da breeder. Ormai possiamo dirlo, ci sono lamponi e lamponi. Il gusto di Kwanza® è diverso da Adelita® che è, a sua volta, diversa da Enrosadira®. Basta un semplice panel test alla cieca per far emergere risultati netti e distinti ed è sufficiente guardare al di là dei confini, ad esempi virtuosi come quello Inglese o Polacco, per capire che la varietà in etichetta è in grado di portare numerosi vantaggi a tutti gli attori della filiera.

Ci diamo quindi appuntamento a Rimini per parlarne insieme?

Per scoprire i vantaggi, conoscere qualche esempio e approfondire un tema che in Molari Berries & Breeding abbiamo a cuore da diversi anni, ci vediamo all’Italian Berry Day mercoledì 8 settembre!

Per approfondire:


Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!