Stati Uniti: continua la crescita di prezzi e fatturato dei berries

Mentre i consumi di piccoli frutti in Italia crescono dell’1% (2020 su 2021, dati CSO), negli Stati Uniti la crescita è a due cifre nel 2020, il cosiddetto anno del Covid-19. I piccoli frutti sono la categoria più importante del reparto ortofrutta statunitense, realizzando il 24% del fatturato al dettaglio. Seguono le mele (14%), le banane (11%), l’uva (10%) e l’avocado (8%).

Gli aumenti trimestrali del fatturato 2021 rispetto allo stesso periodo del 2021 sono stati da un minimo dell’11% per il primo trimestre fino a un massimo del 16,2% dell’ultimo trimestre.

Il mercato dei piccoli frutti (incluse le fragole) realizza aumenti nelle vendite in ogni mese da quando, nel marzo 2020, si sono iniziati a sentire i primi effetti della pandemia. Ogni mese ha registrato increment a due cifre a parte luglio 2021.

A gennaio 2021 il consumo di frutta fresca negli Stati Uniti è aumentato del 7.2%, mentre quello dei berries ha realizzato performance superiori attestandosi, con un fatturato mensile di US$ 696M, a una crescita dell’11,5%.

Da inizio 2021 l’aumento del fatturato si è realizzato in concomitanza con un aumento dei prezzi, che si sono rafforzati per mirtilli, fragole e more, mentre sono rimasti sui livelli del gennaio 2020 per quanto riguarda i lamponi.

Mirtilli

I prezzi dei mirtilli sui mercati all’ingrosso statunitensi nelle prime settimane del 2021 sono aumentati del 24% rispetto allo stesso periodo del 2020. I prezzi sono ai livelli più alti dell’ultimo quinquennio. Nella settimana 7 del 2021, il prezzo medio del mirtillo convenzionale era pari $ 7,60/kg, contro $ 6.14/kg del 2020. Le quantità transitate sui mercati all’ingrosso sono aumentate del 53% rispetto a 52 settimane fa.

Fonte: Agronometrics su dati USDA

Lamponi

I prezzi dei lamponi sui mercati all’ingrosso sono in apertura di 2021 su livelli simili a quelli registrati nello stesso periodo del 2020; nella settimana 7 erano pari a $ 10,29/kg, con quantità vendute nel gennaio 2021 superiori del 23% a quelle dell’anno precedente.

Fonte: Agronometrics su dati USDA

More

Le quotazioni delle more sui mercati all’ingrosso degli Stati Uniti nelle prime settimane del 2021 sono in notevole aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, realizzando i valori più alti dell’ultimo quinquennio. Nella settimana 7 il prezzo medio è stato pari $ 8,21/kg, oltre il doppio di quello registrato nella stessa settimana del 2020 ($ 3.90/kg). Anche le quantità sono aumentate, anche se non di pari misura, del 7% su base annua.

Fonte: Agronometrics su dati USDA

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!