blueberries and strawberries in white ceramic bowl

USA: semestre da record per i berries da marzo 2020

Continua negli USA la crescita delle vendite al dettaglio dei berries (piccoli frutti e fragole).

Da quando a inizio marzo il mercato statunitense ha iniziato a sentire gli effetti del Covid-19, le vendite a valore sono costantemente aumentate rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La crescita media settimanale è stata superiore al 10%, con punte del 33% (settimana del 15/03) e del 27% (settimana del 26/04).

Nelle ultime tre settimane di agosto le variazioni annuali si sono assestate tra il 16% e il 17% rispetto al 2019.

I berries sono la categoria che, in valore assoluto, ha generato il maggior tasso di crescita: nella settimana terminata il 30 agosto l’incremento assoluto è stato di USD 18 milioni rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Con questo risultato, i berries confermano per la terza settimana di seguito il primato di crescita assoluta del fatturato nella categoria frutta fresca.

Le variazioni mensili sono state a due cifre nel periodo marzo-giugno 2020,, con valori tra il 12% di giugno e il 18% di marzo, mentre in luglio si sono assestate sull’8%.

In assoluto il mercato dei berries negli USA vale oltre USD 100 milioni a settimana.

Nell’ultima settimana di agosto, nel pieno della produzione locale, le vendite sono state di USD 131 milioni, equivalente a una spesa di USD 1.05 per famiglia nella settimana terminata il 30 agosto.

Su un fatturato totale della categoria “frutta” pari a USD 620 milioni, la categoria berries ne rappresenta nella settimana di fine agosto il 21%, seguito dai meloni al 12% e dall’uva al 10%.

Ti interessano gli Stati Uniti?

Approfondisci con altri articoli su italian Berry!

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!