USA: vendite berries +31% a causa dell’emergenza Covid-19

Con l’inasprirsi anche negli Stati Uniti delle misure contro il coronavirus e l’aumento del numero di casi confermati, le vendite al dettaglio aumentano. Gli acquirenti fanno scorta di prodotti di base e di alimenti freschi, e i prodotti ortofrutticoli non fanno eccezione.

ORTOFRUTTA

Nella settimana che si è conclusa il 15 marzo, le vendite totali di prodotti ortofrutticoli sono aumentate di oltre un terzo rispetto alla settimana comparabile del 2019. Le verdure sono aumentate di quasi il 41% rispetto al 2019 e hanno aggiunto 242,2 milioni di dollari. La frutta ha guadagnato il 27% nella settimana del 15 marzo, che si è tradotto in ulteriori 150,2 milioni di dollari di fatturato.

Frutta fresca

Mentre lo stoccaggio casalingo nei frigoriferi e congelatori è una parte importante dell’aumento delle vendite, anche la cucina casalinga e gli spuntini sono diventati molto più diffusi. La settimana del 15 marzo ha visto un aumento delle chiusure di scuole e uffici, un aumento del lavoro da casa e alcune città/statali hanno iniziato a imporre la chiusura dei posti a sedere dei ristoranti. L’impennata delle vendite di mele, piccoli frutti, arance, ecc. è senza dubbio legata al desiderio di mangiare snack salutari per costruire il sistema immunitario.

Per quanto riguarda la frutta, le mele hanno generato più del 15% di tutte le vendite di frutta e sono cresciute del 36,9%; le arance hanno generato più del 5% delle vendite di frutta e sono aumentate del 60,9% con un altro aumento del 50,2% per i tangelos.

BERRIES

La categoria dei berries ha generato più di un quinto dell’intero fatturato del reparto ortofrutta.

Le vendite di berries sono aumentate del 32% nella settimana del 15/3 rispetto alla stessa settimana del 2019, raggiungendo in una sola settimana il fatturato di $ 155 milioni, superiore a quello delle mele e più che doppio rispetto a quello delle banane,

Il fatturato era già aumentato del 10% nella settimana precedente (W 08/03) e del 5% nella settimana del 1/3, sempre in confronto alla settimana corrispondente del 2019.

Fonte: 201 Analytics

Foto di Burhan Khawaja da Pixabay

Annunci