Germania: domanda vivace per i mirtilli

Secondo l’analisi AMI dei dati del panel GfK, i volumi di acquisto di frutta fresca hanno recuperato dal basso livello dell’anno precedente in ottobre. Le famiglie tedesche hanno acquistato circa il 3,5% in più di frutta fresca rispetto all’anno precedente. In un confronto a più lungo termine, tuttavia, l’aumento è andato perso, con acquisti nell’ottobre 2019 inferiori dell’1,7% rispetto alla media quadriennale.

L’aumento assoluto dei volumi rispetto all’anno precedente si spiega quasi esclusivamente con l’aumento della domanda di mele.

In termini percentuali, tuttavia, continua il boom dei mirtilli in particolare, con i volumi d’acquisto dell’anno precedente più che raddoppiati in ottobre e la media quadriennale più di 2,5 volte superiore. L’evoluzione di altri tipi di frutti rossi, anch’essi degni di nota, è stata un po’ offuscata. Anche i volumi di acquisto dei lamponi sono aumentati del 38% rispetto all’anno precedente, mentre le fragole hanno registrato un aumento di volume di poco meno del 9%.

Mentre i prezzi d’acquisto delle fragole sono stati leggermente superiori a quelli degli altri anni, l’incentivo all’acquisto di mirtilli è aumentato notevolmente. Con una media di 11,21 euro/kg, i consumatori hanno pagato per i mirtilli il 28% in meno rispetto all’anno precedente e in media negli ultimi quattro anni.

Fonte: Deutschland: Nachfrage nach Äpfeln und Heidelbeeren deutlich belebt