17 lug 2023

Schrijnwerkers sostiene la raccolta meccanica: Nessun problema di qualità

130

Il progetto della Fabbrica di Mirtilli è con piante fornite dal vivaio olandese Schrijnwerkers Plants.

Si tratta delle varietà “Duke”, “Draper”, “Calypso” e “Megasblue”. All’inizio di luglio, Leon Schrijnwerkers ha visitato il sito con il suo team di gestione. Ha valutato la crescita delle piante e ha espresso alcune opinioni su cosa fare per garantire una produzione redditizia di mirtilli.

“In generale, sono contento che le nostre varietà abbiano trovato spazio nelle prove condotte qui. Soprattutto perché qui si presentano bene”, ha dichiarato Leon Schrijnwerkers, valutando sia la crescita delle piante che il loro potenziale di resa in questa stagione.

“Tutte le varietà ‘Duke’, ‘Draper’, ‘Calypso’ e ‘Megasblue’ promettono di produrre molto bene in questa stagione. ‘Duke’ e ‘Draper’ sono le più performanti”.

Leon Schrijnwerkers non è solo un vivaista ma anche un coltivatore. Possiede piantagioni di mirtilli nei Paesi Bassi e in Germania per una superficie totale di 85 ettari. Negli ultimi due anni ha raccolto sempre più frutti utilizzando macchine per la raccolta.

Il team Schrijnwerkers in visita alla Fabbrica del Mirtillo.

“L’anno scorso abbiamo acquistato la nostra prima macchina per la raccolta Fine Field e quest’anno ne abbiamo comprata un’altra. Sono molto soddisfatto, perché offrono la possibilità di raccogliere mirtilli di qualità. Dopo la raccolta, i mirtilli vengono ancora selezionati e confezionati meccanicamente. Non abbiamo problemi con la qualità, è la stessa della raccolta manuale”.

I mirtilli sulle piante devono essere di ottima qualità e le stesse piante devono essere gestite correttamente. L’ideale sarebbe piantarle con rialzi alti circa 40 cm. Questo garantisce che gli elementi di raccolta della macchina circondino completamente la base delle piante. In questo modo è possibile avere risultati molto soddisfacenti e le perdite dovute alla caduta dei frutti sono ridotte al minimo.

Leon Schrijnwerkers riferisce anche che, nei Paesi Bassi, la raccolta manuale dei mirtilli costa all’incirca 2€ lordi per 1 kg di mirtilli. Se invece la raccolta viene effettuata con le macchine di raccolta Fine Field, il costo della raccolta è di circa 80 centesimi di euro per 1 kg.

Secondo il vivaista e coltivatore olandese, saranno le nuove macchine di raccolta a garantire la continua redditività della produzione di mirtilli. Tuttavia, ciò sarà possibile solo nelle grandi piantagioni, dove l’acquisto di una macchina per la raccolta può essere ammortizzato in tempi relativamente brevi.

Fonte: Jagodnik.pl









Potrebbe interessarti anche