18 mar 2023

Fall Creek: numeri e strategie nella video intervista a Jason Wolcott e ai responsabili europei

197

Il vivaio Fall Creek Farm & Nursery ha prodotto nel 2023 per l'area Europa – Africa 11 milioni di piante di mirtillo per clienti in 35 paesi che vanno dal Portogallo al Turkmenistan e dalla Scozia al Senegal.

In questa interviste esclusive, i vertici globali di Fall Creek espongono a Italian Berry le strategie e le principali direzioni di sviluppo commerciale dell'azienda americana, che sta consolidando la propria presenza in tutte le principali aree di produzione globale. Le video interviste a Jason Wolcott (direttore commerciale), Michel Kaczamrek (responsabile commerciale EMENA) e Olivier Coste (responsabile area EMENA Sud) sono in inglese e la trascrizione in italiano è riportata qui di seguito.

Jason Walcott

Direttore commerciale (Fall Creek Farm & Nursery)

Guardiamo al futuro dei mirtilli e questo è l'aspetto più importante per Fall Creek. Per questo lo chiamiamo il nostro brillante futuro blu. Se si guarda al consumo di oggi, si guarda alla penetrazione dei mirtilli nel mercato dei consumatori.

La nostra visione per il futuro è che i mirtilli diventino uno dei cinque prodotti principali del reparto frutta. Vediamo i mirtilli sempre più importanti per il consumatore. E sempre più consumatori hanno accesso ai mirtilli. Se si considera la penetrazione del mercato e l'aumento del consumo pro capite di mirtilli, il fabbisogno di mirtilli continuerà ad aumentare e i volumi saranno molto più elevati di quelli attuali.

So che molte persone si preoccupano quando si guarda al mercato dei mirtilli. Molti lo considerano un gioco a somma zero. Noi non lo consideriamo affatto come tale. Riteniamo che sia un'opportunità in futuro per tutte le finestre di mercato e che molti, molti Paesi e parti del mondo avranno opportunità nel settore dei mirtilli.

La nostra missione è costruire un mondo con mirtilli migliori, e se consideriamo ciò che significa per noi, la prima cosa è che dobbiamo portare varietà che abbiano due caratteristiche. La prima è che devono produrre frutti. Il consumatore vuole mangiare e, cosa molto importante, devono produrre. Piante che i coltivatori vogliono coltivare e che siano redditizie per i coltivatori. Quindi cerchiamo di avere frutta davvero buona con piante che permettano al coltivatore di avere il costo più basso possibile.

L'altra caratteristica di Fall Creek è che vogliamo produrre le nostre piante dove i coltivatori produrranno i frutti. Quindi, se si guarda a dove sono situati i nostri vivai oggi, abbiamo vivai negli Stati Uniti, un vivaio in Messico, un vivaio in Perù, un vivaio nei Paesi Bassi, un vivaio in Spagna, un vivaio in Sudafrica e attualmente stiamo costruendo un vivaio in Cile. Stiamo cercando di acquisire un terreno in Cina per costruire un vivaio e stiamo valutando un paio di altre aree. L'Europa dell'Est e anche il Nord Africa sono possibilità per noi in futuro.

Un'altra area che per noi è molto importante è quella di avere un grande supporto per la crescita in tutto il mondo e attualmente stiamo ampliando il nostro team di supporto ai coltivatori e le persone che interagiscono con loro in prima linea, fornendo loro una formazione all'avanguardia in modo che possano davvero entrare a far parte del team Fall Creek e fornire valore ai coltivatori di tutto il mondo.

Un altro aspetto importante del futuro dei mirtilli e dell'industria dei mirtilli è il modo in cui coinvolgiamo i rivenditori e i dettaglianti. Una delle cose che Fall Creek ha pianificato è quella di coinvolgere i rivenditori e i dettaglianti in modo diverso. Se si considerano le diverse aree geografiche in cui il settore sta crescendo, ci si accorge che i rivenditori e i retailer sono in posizioni diverse.

Per esempio, i rivenditori e gli operatori commerciali europei hanno una conoscenza migliore dell'industria del mirtillo rispetto a quelli statunitensi e quindi cercheremo di mettere in contatto i rivenditori e gli operatori commerciali statunitensi con quelli europei, insegnando loro l'industria del mirtillo, le varietà, le zone di crescita dei mirtilli nel mondo e come creare una scorta di 52 settimane.

Michel Kaczamrek

Responsabile commerciale EMENA (Fall Creek Farm & Nursery)

Mirtilli Fall Creek

Salve a tutti. Mi chiamo Michel Kaczmarek. Sono il responsabile commerciale della Fall Creek Farm and Nurse. Oggi vorrei parlarvi delle dinamiche di mercato in termini di produzione che si stanno verificando in Europa e in Nord Africa. Se iniziamo con il sud dell'Europa, le regioni di produzione tradizionali come il Portogallo, dove vediamo una grande quantità di prodotti di buona qualità. Il mercato non si sta sviluppando in quanto tale, non c'è una grande espansione.

Tuttavia, queste regioni giocano un ruolo importante nell'approvvigionamento del mercato con coltivatori esperti, che possono portare i mirtilli sul mercato insieme ad altri frutti di bosco come lamponi o fragole. Ma nell'Europa meridionale la principale piattaforma di espansione è attualmente il Marocco. Perché il Marocco?

Perché ci sono buone condizioni di coltivazione per i mirtilli da produrre, un buon terreno e la disponibilità di manodopera locale e, di conseguenza, questa regione si sta espandendo molto rapidamente. Al momento prevediamo una crescita di oltre. 5-6 centinaia di ettari in più, il che rappresenta una fantastica opportunità sia per i coltivatori marocchini sia per il mercato, che avrà a disposizione più frutta all'inizio della stagione.

Se parliamo di Nord Europa, abbiamo anche alcune regioni di produzione molto tradizionali come la Germania, la Polonia, i Paesi Bassi e il Regno Unito che hanno una certa rilevanza locale. Il consumatore vuole avere frutta locale per frutta locale. Ecco perché c'è una certa produzione nel Regno Unito, nel Benelux e anche in Germania. La Polonia è una piattaforma produttiva molto grande, con molti ettari coltivati. Si parla di oltre 11.000 ettari coltivati a terra, che continuano ad espandersi e a rinnovare i loro assortimenti per ottenere frutta di migliore qualità.

L'espansione su questo fronte sta avvenendo soprattutto nella parte orientale dell'Europa e mi riferisco alla Serbia, alla Romania, ma anche dall'altra parte del Mar Nero, con la Georgia e la Turchia, che stanno avviando una produzione di mirtilli molto forte.

Si tratta di fornire più volume al mercato perché ci sono più consumatori che consumano mirtilli, ma anche di integrare la finestra di produzione per assicurarsi che il frutto sia disponibile tutto l'anno.Noi di Fall Creek siamo un vivaio: ovviamente produciamo piante, ma soprattutto varietà e il modo per fornire buone genetiche e buone varietà ai nostri coltivatori è quello di vendere le piante.

Fall Creek ha un programma di breeding, ma anche alcuni accordi di distribuzione esclusiva con più di 25 titolari di licenza in tutto il mondo. Abbiamo un'ottima genetica per il Nord Europa. Penso che siamo all'avanguardia. Fall Creek ha lanciato diverse varietà, come il programma Collection con LoretoBlue e ArabellaBlue, adatte alle latitudini settentrionali, con frutti di buona qualità, buona conservabilità, che è molto importante, buone dimensioni e sapore.

Abbiamo anche alcune varietà per quella che chiamiamo la regione del freddo medio e per produrre frutti a giugno: varietà come Blue Ribbon che possono colmare alcune lacune nell'offerta tra l'Europa meridionale e l'Europa settentrionale. Infine, abbiamo anche un ottimo programma per l'ambiente a bassa temperatura.

Le varietà di raccolta in ambienti a basso freddo e a freddo zero, come Azrablue, Atlasblue, Olympusblue e KeplerBlue, offrono caratteristiche diverse in termini di produttività precoce. Queste varietà sono state create per garantire il successo dei coltivatori e per assicurarsi che producano con un basso costo di produzione per chilo e un frutto che la gente vuole mangiare.

Olivier Coste

Responsabile area EMEMA Sud (Fall Creek Farm & Nursery)

La varietà Ventura è stata piantata in maniera massiccia dal 2013 al 2018-19, perché ha prodotto prima. Prima c'era la varietà Star, che raggiungeva il picco a fine aprile, inizio maggio. Ventura ha iniziato a produrre a marzo, quindi la produzione era molto più precoce. E per quanto riguarda l'anticipo, oggi abbiamo raccolto 150 grammi di Ventura. Si tratta di un anticipo eccezionale per una pianta piantata 10 anni fa.

D'altro lato, Sekoya Pop è ora una delle varietà più piantate di Fall Creek dal 2020/2021. La differenza con Ventura è che oggi, a metà marzo, abbiamo raccolto finora 1,5 chili, quindi è molto prima di Ventura. A fine dicembre, qui nel nostro vivaio, nel sud della Spagna, dà frutti molto grandi e una grande produzione.

Tutti i diritti riservati – Italian Berry – Licenza CC BY


Potrebbe interessarti anche