Kiwiberry, dalla Nuova Zelanda via aerea nel mondo

Freshmax continuerà a promuovere le proprietà salutari e la convenienza dei kiwiberry, con lo scopo di guidare un’ulteriore crescita della categoria. L’azienda commercializza kiwiberry coltivati in Nuova Zelanda con il marchio Munch’n, che ha sviluppato una base di clienti fedeli in diversi mercati asiatici. Piccoli volumi sono stati inviati anche in Nord America e in Australia negli ultimi anni.

Tracey Burns, manager della divisione export di Freshmax, ha detto che la pandemia di Covid-19 ha presentato una serie di sfide per la fornitura e la commercializzazione della frutta negli ultimi 24 mesi, ma la domanda di kiwiberry Munch’n ha tenuto duro.

“Come tutti gli articoli di frutta fresca che si affidano al trasporto aereo, il nostro costo di trasporto è aumentato notevolmente, e le nostre opzioni di trasporto sono diminuite con la diminuzione del numero di vettori che operano dalla Nuova Zelanda, insieme alla ridotta frequenza di molti vettori”, ha spiegato Burns.

“Tuttavia, molti dei nostri clienti chiave stanno continuando a costruire la categoria dei kiwiberry in risposta a una rinnovata attenzione alla salute e alla convenienza, e alla forte domanda di articoli unici come i kiwiberry“.

Burns ha detto che i volumi di produzione di kiwi in Nuova Zelanda sono rimasti abbastanza statici negli ultimi tre anni, con il raccolto di Freshmax che è aumentato gradualmente in questo periodo. Mentre non è previsto un rapido picco di volume nel 2022, Burns ha detto che il raccolto si sta formando bene.

“Non prevediamo un grande aumento rispetto ai volumi di produzione dell’anno scorso, ma la frutta sulle viti è attualmente pulita e sta crescendo bene”, ha spiegato. “La maturazione è leggermente in anticipo rispetto agli anni precedenti, quindi pensiamo di iniziare la stagione appena prima del Capodanno cinese (1 febbraio)”.

Burns ha detto che la campagna di marketing di questa stagione per Munch’n seguirà un tema familiare. “Stiamo mettendo a punto i dettagli della nostra attività di marketing al momento, ma continuerà con il tema passato della nutrizione, della convenienza e dell’aspetto divertente dei nostri kiwi a marchio Munch’n”.

Fonte: Fruitnet
Fruitnet è parte del network di NCX Media

NCX Media network

Advertisements

Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!