Con Mirtilliamo il consumatore diventa contadino digitale

“Semplicità, pazienza e duro lavoro sono sempre stati i tratti distintivi della nostra famiglia e lo sono anche di Mirtilliamo”, racconta Davide Amonini in questa intervista esclusiva a Italian Berry.

Com’è nato Mirtilliamo?

Mirtilliamo è nato nel 2020. Insieme a mio fratello e ai miei due cugini abbiamo fatto nascere una nuova azienda sui terreni dei nonni. Abbiamo ereditato questa tenuta nella località Monte Sinai di Lurate Caviccio (Co) dando vita a un’azienda agricola familiare, con prodotti genuini. Seppur legata ad una lunga tradizione, Mirtilliamo è una società giovane, innovativa, basata su solidi valori tramandati da sempre nella nostra famiglia.

Membri della famiglia Amonini

Il vostro nome racconta la passione per i mirtilli. Come l’avete fatta diventare un’impresa?

Produciamo principalmente mirtillo: cerchiamo di garantire il prodotto fresco in tutto il periodo primaverile-estivo, quindi la frutta fresca è disponibile da maggio a fine luglio. Il prodotto in eccesso viene trasformato e destinato quindi alla preparazione di composte, nettari, smoothie. Abbiamo scelto di partire proprio dal mirtillo perché è un frutto semplice, richiede pazienza nella coltivazione e duro lavoro nella raccolta ma regala anche molta soddisfazione. Abbiamo piantato circa 1500 piante appartenenti a tre varietà diverse (Duke, Draper e Orzak blue) proprio per garantire la frutta durante tutto il periodo estivo; l’intenzione è quella di ampliare l’impianto anno dopo anno.

Come avete costruito il rapporto con i vostri consumatori?

I nostri prodotti vengono venduti esclusivamente nel nostro punto vendita. Nel periodo estivo siamo aperti tutti i giorni dalle 16:00 alle 20:00 con la disponibilità sia di prodotto fresco sia trasformato. Nel periodo autunno-invernale, invece, siamo aperti soltanto nei weekend. I consumatori sono consapevoli delle numerose proprietà che possiedono questi frutti e di conseguenza la domanda è parecchia, anche in inverno con i nostri trasformati. Offriamo composte, nettari e smoothie, tutti senza zuccheri aggiunti ma dolcificati mediante miele (di nostra produzione) e succo di mela.

Per la vostra terra rappresentate una nuova generazione, giovane e determinata. Quali sono i valori che hanno ispirato la vostra decisione di continuare la strada tracciata dai vostri nonni?

Ci ispiriamo a un mix di tradizioni antiche ed esigenze moderne; in particolare i nostri valori sono fondati su:

  • genuinità e trasparenza, sia sui prodotti coltivati che sui trasformati.
  • italianità: le nostre piante sono provenienti da frutteti valtellinesi e i prodotti sono 100% coltivati, raccolti e trasformati in Italia. 
  • rispetto assoluto dell’ambiente, le piante sono tutte in suolo, inoltre, non effettuiamo trattamenti chimici e utilizziamo packaging eco-sostenibile.

Questa vostra scelta per la trasparenza ha ispirato anche l’iniziativa “Adotta la tua piantina”. Di cosa si tratta?

Insieme all’associazione “Ancora” (che si occupa di assistenza per la cura dei malati terminali e delle loro famiglie con l’obiettivo del mantenimento di una migliore qualità di vita per tutti pazienti e i familiari) è nata l’iniziativa “Adotta una piantina”, in cui l’ospite vive in prima persona l’esperienza di veder piantare, fiorire, produrre la sua pianta come “contadino digitale”. Parte del ricavato è devoluto in beneficenza.

Italian Berry – Tutti i diritti riservati (licenza CC)


Advertisements

Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 4.2 / 5. Numero voti: 6

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!