Packaging e brand: 7 interessanti novità sugli scaffali italiani

Il packaging è un tema particolarmente rilevante per i piccoli frutti, data la loro delicatezza, i formati quantitativamente ridotti, la necessità di preservare lo shelf life e gestire l’elevate deperibilità.

In questi mesi Italian Berry ha notato diverse soluzioni innovative e interessanti, che denotano una categoria che sa esprimere freschezza anche nelle nuove proposte.

Melinda 250g

Apriamo questa rassegna di packaging e brand interessanti con la confezione da 250g di lamponi a marchio Melinda. L’etichetta trasparente riporta solo le informazioni di marketing principali: il brand Melinda, un’immagine di due lamponi e il testo “i lamponi di montagna”.

Il packaging è molto efficace nel formato da 250g, ricco e inusuale, e nella elevata visibilità del prodotto all’interno della confezione. L’etichetta con le ulteriori informazioni di legge è posta sul fondo e non disturba la comunicazione aziendale e di prodotto.

Il consorzio trentino avrebbe forse potuto capitalizzare maggiormente la forte riconoscibilità del proprio marchio “Melinda” aumentando la dimensione del logo sulla confezione. Non sembra inoltre giustificato il ricorso di un’immagine pittorica del prodotto quando la trasparenza della confezione, che risulta sicuramente un punto di attrattiva per il consumatore, rende già particolarmente visibile il prodotto reale. Ci sembra invece azzeccato il claim, che fa riferimento alla montagna come garanzia di qualità e genuinità.

BoscoMix

Il Boscomix di Aurorafruit si differenzia dalle altre confezioni di frutti di bosco misti (bis, tris e quadris) per il fatto che in questo caso non ci sono le divisorie tra i diversi prodotti, che si trovano alla rinfusa all’interno del cestino. Per un uso che mescola i vari prodotti (ad esempio per una macedonia) questa variante può risultare efficace, anche perché permette di utilizzare il formato da 125g senza particolari svantaggi dal punto di vista estetico. Sembra invece che il lampone possa soffrire della vicinanza con i mirtilli: ad esempio in questa confezione i frutti più morbidi si erano rovinati a contatto con quelli più sodi, rilasciando un po’ di succo che era evidente sui lati della confezione.

Biologico

Il nuovo brand di Lidl “Bio Organic” viene utilizzato anche sui mirtilli biologici, oltre che su un’ampia gamma di prodotti tra cui yogurt, succhi e bevande vegetali, mozzarella e pasta fresca. Il marchio era stato presentato a Sana 2019 ma è apparso solo nell’estate 2021 sugli scaffali del discount.

Poli

Il Gruppo Poli (68 punti vendita concentrati in Trentino-Alto Adige per un fatturato totale di € 561 milioni) tra i 100 prodotti della linea “Il Gusto Contadino” ha inserito anche i piccoli frutti, con risultati di vendita molto interessanti.

Secondo l’azienda “valorizzare le eccellenze gastronomiche locali e promuovere un’alimentazione sana e genuina sono valori su cui puntiamo e di cui ci facciamo portavoce. Abbiamo quindi integrato nella nostra offerta la linea “Il Gusto Contadino”, composta da prodotti caratterizzati da una forte impronta artigianale e – per la maggior parte – tipici del territorio trentino / altoatesino e dell’Alto Veneto”.

Trifoglio

Il packaging introdotto da Fogliati nel brand “trifoglio” è una piccola cassetta di legno, coperta da una copertina trasparente di un film termoretraibile, che contiene 400g di mirtilli. Il packaging è interessante sia per il formato che per la praticità di acquisto e trasporto.

Social plastic

ALDI Italia è stato il primo retailer nazionale ad abbracciare nel marzo 2021 il nuovo progetto internazionale lanciato da Plastic Bank Corp. in collaborazione esclusiva con Carton Pack S.p.A., azienda italiana specializzata negli imballaggi per il mercato alimentare e dei prodotti freschi. L’operazione ha interessato la selezione di fragole, mirtilli e lamponi della linea a marchio ALDI, prodotti scelti e confezionati in Italia.

Banco Fresco

Terminiamo questa selezione di packaging e brand innovativi con una soluzione di packaging leggero: nei punti vendita di Banco Fresco infatti i mirtilli vengono venduti alla rinfusa. Il consumatore raccoglie i mirtilli in appositi contenitori, acquistando esattamente il peso desiderato. E’ una soluzione che richiede particolare attenzione agli addetti di reparto e una selezione delle varietà e tipologie di mirtilli più resistenti, per evitare danneggiamenti ai frutti.


Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 2

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!