OZblu lancia un rivoluzionario packaging in carta riciclata

Il produttore ed esportatore internazionale di mirtilli United Exports ha lanciato dei bicchieri di carta riciclata per i suoi mirtilli del marchio OZblu sull’isola di Mauritius nell’Oceano Indiano.

Come molte altre nazioni insulari, Mauritius è stata pesantemente colpita dall’inquinamento della terra e del mare a causa della plastica monouso. In risposta, il governo ha preso forti misure per ridurre la quantità di rifiuti di plastica che finiscono nelle discariche o nel suo ambiente marino di fama mondiale. I sacchetti di plastica non biodegradabili sono stati vietati dal 2016.

Quest’anno, sono entrati in vigore i Regolamenti di protezione dell’ambiente 2020 (Controllo dei prodotti di plastica monouso), introducendo gradualmente il divieto di importazione, fabbricazione, possesso, vendita, fornitura e uso di plastica monouso.

A sostegno dell’iniziativa, il team di United Export ha creato opzioni di imballaggio sostenibili per continuare a consegnare i suoi mirtilli OZblu ai consumatori dell’isola.

Lavorando a stretto contatto con SKC Surat a Mauritius e Huhtamaki, una società di packaging globale con radici nordiche, United Exports ha sviluppato un bicchiere di carta riciclata per i suoi mirtilli OZblu.

Anche se, come tutta la frutta morbida, i mirtilli tradizionalmente non vanno bene nella carta o nella cellulosa perché possono influenzare negativamente la loro durata di conservazione, United Exports dice che la genetica OZblu offre mirtilli più grandi, più croccanti e più saporiti con una migliore durata di conservazione, il che significa che i mirtilli sono l’abbinamento perfetto per questo packaging innovativo.

Questa confezione di mirtilli permette all’azienda di ridurre l’uso della plastica dell’82% quando si usa questo formato. La confezione innovativa è completamente compostabile, non solo soddisfa i requisiti legislativi, ma apre le porte a una soluzione di imballaggio ecologicamente sostenibile nel settore dei prodotti freschi, dice l’azienda.

La sostenibilità è indelebile nel nostro modo di operare; non è una divisione separata, ma è alla base e si integra con tutto ciò che facciamo. È così importante per me, essendo stato ispirato anni fa da mio figlio di allora, di sei anni, che chiedeva se i nostri mirtilli fossero sostenibili!” dice United Exports e il fondatore Roger Horak.

Fonte: FreshFruitPortal


Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!