Sono aperte le iscrizioni a Berry Trend, il webinar sui piccoli frutti di myfruit.TV

Berry Trend, il webinar organizzato da Myfruit.TV il 10 giugno 2021, sarà un’occasione per scoprire le nuove tendenze dei piccoli frutti sugli scaffali della GDO italiana.

La categoria più accelerativa del reparto ortofrutta si sta sviluppando tra grandi opportunità e occasioni sprecate. L’Osservatorio Piccoli Frutti curato da Thomas Drahorad per myfruit.it presenterà le coordinate di questo percorso di sviluppo, caratterizzato da brand, prezzi, qualità e packaging, solo per citare alcuni parametri di analisi.

La rottura di stock per la categoria dei piccoli frutti riguarda il 5,5% e i prodotti in rottura di stock o con guasto evidente possono arrivare all’8,6% del totale

Thomas Drahorad

L’auspicio è che in Italia si arrivi a costruire un focus organico sulla categoria: produttori, distributori e Gdo, se procedono insieme possono fare crescere ancora di più le vendite e la soddisfazione del consumatore, integrando l’azione di vivaisti con nuove varietà resistenti e saporite, produttori che offrono linee premium di provenienza italiana, rafforzando la segmentazione negli scaffali già messa in atto dalle insegne più dinamiche della Gdo nazionale, ottimizzando l’utilizzo dei nuovi formati di imballaggio studiati dai packer.

Pianificare una seria attività di promozione della categoria darebbe benefici a tutta la filiera: ci sono circa 100 milioni di profitti annuali che aspettano solo di essere raccolti.

Thomas Drahorad

Sono aperte le iscrizioni al webinar che analizzerà tutti questi temi: “Berry trend – Tendenze e futuro della categoria più accelerativa del reparto. I dati saranno commentati da category manager della grande distribuzione organizzata, aziende produttrici e vivaisti specializzati. Per partecipare giovedì 10 giugno alle ore 15:00, è sufficiente iscriversi qui

Advertisements

Tra le informazioni e le curiosità dello studio dell’Osservatorio Piccoli frutti, anche l’assortimento e il numero di referenze per punto di vendita; i brand privati e le marche del distributore, la qualità percepita dal consumatore e i range di prezzo per categoria e per insegna.


Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!