Cina, il mercato triplicherà nei prossimi 5 anni

Tian Renjie, vicepresidente globale di Driscoll’s e direttore di Driscoll’s Cina, si aspetta che il volume delle vendite di Driscoll’s nel mercato cinese triplichi nei prossimi cinque anni e raggiunga un totale di 30.000 tonnellate. Alla base di questa valutazione c’è la domanda in rapida crescita del mercato cinese per i mirtilli, così come la superficie in continua espansione delle piantagioni di bacche di Driscoll’s nello Yunnan e nel Ningxia.

L’azienda ha già un totale di 430 ettari dedicati alla piantagione di bacche nello Yunnan. E in risposta alla stagione delle piogge di luglio e agosto, Driscoll’s ha anche iniziato a sperimentare la piantagione di bacche in Ningxia.

Il premiato marchio americano Driscoll’s ha ottenuto il permesso di entrare nel mercato cinese nel 2016. Il loro volume di vendite ha raggiunto 500 tonnellate quell’anno. In meno di cinque anni da allora, fino al 2020, il loro volume di vendite è aumentato di venti volte fino a circa 10.000 tonnellate. “Rispetto ai mercati tradizionali degli Stati Uniti, dell’Europa e dell’Australia, il mercato cinese è il mercato in più rapida crescita per Driscoll’s. I primi semi per Driscoll’s in Cina sono stati piantati nel 2013, e nel 2019 l’azienda ha ottenuto profitti significativi.” Questo secondo il vicepresidente globale di Driscoll’s e direttore di Driscoll’s Cina, Tian Renjie.

Il marchio Driscoll’s è stato fondato in California nel 1872 ed è gestito dalla stessa famiglia da quattro generazioni. Le loro varietà di prodotti includono fragole, mirtilli, lamponi e more. Hanno 22 piantagioni in tutto il mondo. Hanno stabilito la loro prima piantagione in Cina nel 2013. Quella piantagione si trovava nello Yunnan ed è diventata rapidamente la prima piantagione di bacche localizzata in Cina. La piantagione è maturata e ha iniziato a rifornire il mercato cinese nel 2016.

Per quanto riguarda le varietà di prodotti, i mirtilli rappresentavano quasi l’80% delle 10.000 tonnellate di bacche vendute nel 2020. La maggior parte del restante 20% è stata equamente divisa da lamponi e more. Secondo Tian Renjie, la domanda globale dei consumatori di mirtilli è in rapida crescita. Il valore delle vendite di mirtilli nel mercato statunitense ha superato le fragole nel 2020. Anche la domanda dei consumatori cinesi di frutta di alta qualità sta crescendo rapidamente, e anche i frutti di bosco diventano più comuni. Le vendite di mirtilli stanno chiaramente aumentando a un ritmo impressionante.

Driscoll’s ha iniziato a vendere bacche nel mercato cinese nel 2016, ma all’epoca il loro volume di produzione era piuttosto limitato. Ecco perché vendevano principalmente nelle città di primo livello come Pechino, Shanghai e Shenzhen. Ora che il loro volume di produzione si è ampliato, Driscoll’s vende bacche anche nelle città di secondo e terzo livello tramite piattaforme di e-commerce. L’azienda ha già stabilito diversi magazzini della catena del freddo a Pechino, Shanghai, Guangzhou e Chengdu, il che semplifica notevolmente la distribuzione interna. Allo stesso tempo, Driscoll’s non trascura i canali di vendita innovativi. Mentre l’azienda continua a vendere nei supermercati tradizionali nelle città di primo livello, Driscoll’s intensifica anche la cooperazione con piattaforme di e-commerce innovative per promuovere la distribuzione di Driscoll’s in tutta la Cina.

Foto: Driscoll’s

Fonte: Freshplaza

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!