Lamponi: mercato di Pasqua a rischio

Questo periodo di “cambio stagione” coincide con i primi movimenti in preparazione delle vendite di Pasqua; le dinamiche sono rilevanti su tutti i prodotti e gli operatori stanno gestendo le nuove provenienze con qualche criticità negli approvigionamenti.

Francesco Cavani, account manager NCX Drahorad

Lamponi

Si prevedono difficoltà nella produzione almeno fino a Pasqua. Il Marocco, seppur al momento copra la maggior parte dei mercati, non è sufficiente a garantire continuità e quantità soddisfacenti. I prezzi rimangono stabili ma generalmente elevati.
Il prodotto dalla Spagna si riversa principalmente sul mercato nazionale mentre il Portogallo è ancora abbastanza indietro e si prevede un periodo di 2/3 settimane prima che possa offrire volumi consistenti. L’Italia è nella medesima situazione, con scarsa produzione e prezzi in aumento. Il Messico spedisce un po’ di prodotto in Europa ma la maggior parte della produzione è focalizzata sugli Stati Uniti.

More

I volumi di prodotto dalla Spagna stanno aumentando e l’esportazione è iniziata. Il prodotto del Messico è scarso e i prezzi sono in continuo aumento.

Ribes rosso

Tra meno di tre settimane la stagione dei Paesi Bassi volgerà a termine. La selezione imposta dalle ultime settimane di fornitura sta aumentando i prezzi e questo sta favorendo le vendite del primo prodotto cileno. C’è ancora del prodotto italiano sul mercato nazionale.

Mirtilli

Spagna e Marocco sono in un periodo di scarsa produzione. I prezzi sono in aumento e la domanda è molto alta.
Sul mercato italiano c’è ancora vasta presenza di prodotto dal Cile. Il Perù sta organizzando qualche spedizione via aerea per colmare il vuoto lasciato dalle forniture spagnole e marocchine. Il prodotto Italiano si sta vendendo bene sul mercato nazionale. Prezzi sostenuti ma produzione limitata.

Foto: NCX Drahorad

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!