Stati Uniti: reddito, età ed etnia influenzano i consumi di berries

Nella recente ricerca “Fresh Trends 2020” realizzata negli Stati Uniti da “The Packer” due terzi dei consumatori ha dichiarato di acquistare più ortofrutta rispetto a vent’anni fa. In cima alla lista di questi prodotti che che i consumatori hanno detto di comprare ora e che non compravano in precedenza è l’avocado, seguito da asparagi e broccoli.

Penetrazione

La penetrazione (che misura la % di consumatori che hanno acquistato il prodotto negli ultimi 12 mesi) per i piccoli frutti pone sul podio della categoria frutta le fragole. Seguono nel reparto frutta i mirtilli in 8° posizione (in crescita di due posizioni rispetto all’anno scorso quando era alla 10°). i lamponi al 14° posto e le more al 17° posto.

Le more, il piccolo frutto consumato da meno famiglie, ha comunque una penetrazione superiore a susine e nettarine.

more

Le more sono consumate almeno una volta l’anno dal 18% dei consumatori intervistati.

Gli acquisti di more sono influenzati dal reddito dei consumatori.
Per il sesto anno consecutivo, gli acquirenti nella fascia di reddito più alta hanno avuto più del doppio delle probabilità di acquistare more rispetto a quelli che guadagnano meno di 25.000 dollari all’anno. In effetti, questo gruppo di fascia alta è stato il più propenso ad acquistare le more nel complesso.

Il 63% dei consumatori di more acquista solo prodotto convenzionale e il 16% acquista solo biologico. Un’altra quota di 16% ha acquistato nell’ultimo anno sia more convenzionali che biologiche.


Per quanto riguarda l’etnicità, la penetrazione maggiore si trova nel gruppo bianco/caucasico (21%) e quella più bassa tra i neri/afroamericani (11%),

Le more sono popolari in tutte le regioni; quest’anno gli abitanti del Midwest sono stati i più propensi ad acquistare, ma la popolarità regionale sembra variare di anno in anno.

La probabilità di un acquisto di more aumenta a seconda dell’età, come l’anno scorso. Gli acquirenti di età superiore ai 59 anni sono stati tra i più propensi ad acquistare more.

mirtilli

i mirtilli continuano ad attirare nuove folle di consumatori: sono stati il secondo frutto più popolare che i consumatori hanno detto di aver provato l’anno scorso e che non avevano mai mangiato prima e il 34% dei consumatori afferma di averli acquistati almeno una volta negli ultimi 12 mesi.

I consumatori benestanti sono più propensi ad acquistare i mirtilli rispetto a quelli che guadagnano meno. Le tendenze pluriennali mostrano che gli acquirenti nella fascia di reddito più alta hanno quasi il doppio delle probabilità di acquistare mirtilli rispetto a quelli con il reddito più basso, e quest’anno si ripete lo stesso schema.

Il 49% delle famiglie con reddito annuo superiore a $ 100.000 ha acquistato mirtilli negli ultimi 12 mesi, contro il 22% delle famiglie con reddito inferiore a $ 25.000.

Il consumatore di mirtilli ha un profilo di età spostato in avanti, con la fascia di età 18-39 che mostra una penetrazione inferiore rispetto alle fasce più anziane, con un picco del 21% nella fascia 59+.

LAMPONI

Gli acquisti di lamponi sono influenzati dal reddito. I consumatori della fascia di reddito più alta – il gruppo più propenso ad acquistare le bacche in eccesso – hanno più del doppio delle probabilità di acquistare le bacche rispetto a quelli della fascia di reddito più bassa – il gruppo meno propenso ad acquistare nel complesso. Questo segna il nono anno che la probabilità di un acquisto di lamponi è aumentata secondo il reddito.

Oltre ai consumatori più ricchi, i consumatori caucasici, quelli di 59 anni e più e quelli che vivono nel Midwest erano tra i più propensi ad acquistare lamponi.

Il 22% dei consumatori intervistati ha affermato di avere acquistato lamponi almeno una volta nei 12 mesi precedenti.

Il marketing diretto ai consumatori afroamericani sembra una mossa intelligente. Negli ultimi cinque anni, questo gruppo etnico è stato il meno propenso ad acquistare i piccoli frutti, una tendenza che continua anche quest’anno. Da tempo i consumatori neri sono costantemente tra i meno propensi ad acquistare piccoli frutti.

Il 66% dei consumatori di lamponi acquista solo prodotto convenzionale e il 14% acquista solo biologico. Un’altra quota di 17% ha acquistato nell’ultimo anno sia lamponi convenzionali che biologici.

Cranberries

I cranberries sono un prodotto tradizionale negli Stati Uniti e si acquistano principalmente nel periodo della festa del Ringraziamento.

Il loro consumo è in gran parte guidato dal reddito, e i consumatori che guadagnano 50.000 dollari o più sono i più propensi ad acquistare mirtilli rossi. In realtà, questo gruppo ha il doppio delle probabilità di fare un acquisto rispetto a quelli della fascia di reddito più bassa. Questo è il nono anno consecutivo che la probabilità di un acquisto di mirtilli rossi aumenta con il reddito.

Le famiglie con bambini erano più propense a comprare cranberries rispetto a quelle senza; quelle con due figli che vivevano in casa erano le più propense all’acquisto..

La quota di consumatori che acquista solo cranberry biologico è pari al 17%; il 57% acquista solo convenzionale mentre il 20% ha acquistato sia biologico che convenzionale negli ultimi 12 mesi.

L’approfondimento di Myfruit sulla ricerca Fresh Trends 2020

Ti interessano gli Stati Uniti?

Continua la lettura con altri articoli sugli Stati Uniti di Italian Berry

Fonte: The Packer

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 4 / 5. Numero voti: 1

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!