Mirtillo d’oro 2020 al presidente del Piemonte Cirio

Ogni anno, l’ultimo weekend di giugno, Moncrivello (Vercelli) si tinge di blu mirtillo per la Sagra del Mirtillo, nata nel 2015.

Purtroppo l’emergenza sanitaria non ha reso possibile la kermesse, ma l’Amministrazione Comunale ha deciso di mantenere viva la tradizione,
organizzando la consegna del premio “Mirtillo D’Oro” 2020 al Presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, per la sua attività di europarlamentare e di Imprenditore agricolo, per il suo interessamenti in difesa e promozione delle eccellenze enogastronomiche.

La storia del mirtillo a Monvrivello comincia molti anni fa, nel 1990, quando la famiglia Germano / Pradella piantò la prima pianta di mirtillo, una coltivazione ancora sconosciuta in Canavese e Vercellese. Grazie ai terreni fertili, e i principi di coltivazione eco-sostenibile e biologica, che negli anni hanno portato l’azienda Mirbì – Mirtilli Biologici di Moncrivello ad avere una presenza sul territorio regionale e nazionale.

Ha introdotto la cerimonia Daniele Lucca, da anni non solo voce della Sagra ma anche di Terra Madre – Slowfood | Salone del Gusto di Torino. A seguire, l’intervento del Presidente Cirio, che ha sottolineato l’importanza della promozione dei prodotti locali e la necessità di costruire una rete di collaborazione fra aziende e Regione, per portare in luce gli angoli di Piemonte ancora in ombra ed accrescere il turismo d’eccellenza.

Ha sottolineato in particolare la vitale importanza della qualità dei prodotti e come sia ormai chiaro che la trasmissione di queste qualità debba essere veicolata con le giuste strategie, prendendo spunto proprio dalla dicitura “raccolto a mano” apposta su uno dei prodotti d’eccellenza dell’area: il Nettare di Mirtillo Bio – Mirbì.

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 3.7 / 5. Numero voti: 6

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!