Mirtillo cileno: +42% l'export verso l'Asia

Secondo l’ultimo Crop and Export Report pubblicato dall’Asoex Blueberry Committee, durante la 51a settimana la tendenza all’aumento delle esportazioni è ripresa con 10.686 tonnellate. Il totale accumulato fino ad oggi è di 38.093 tonnellate, il 4% in più rispetto alla stagione precedente alla stessa settimana. Tutti i mercati hanno ricevuto più mirtilli con l’eccezione del Nord America, che è diminuito del 4% rispetto alla scorsa stagione (830 tonnellate), mentre l’Estremo Oriente è quello che è cresciuto di più, con un aumento del 42% delle spedizioni (2.300 tonnellate).

D’altra parte, le scorte di surgelati sono ancora elevate negli Stati Uniti, al 30 novembre avevano circa 119.000 tonnellate, il 31% in più rispetto al 2018. Analogamente, anche le spedizioni di surgelato dal Cile sono più elevate, con 2.643 tonnellate esportate nel mese di novembre, il 46% in più rispetto al 2018. Questo nonostante le buone condizioni meteorologiche durante la primavera.

Fonte: Simfruit

Iscriviti alla newsletter

Annunci