Marocco in rapida ascesa con lamponi e mirtilli

(Morocco Berry Conference 2019) – Le produzioni di piccoli frutti in Marocco sono concentrate nelle regioni di Loukkos (60%), Souss Massa (25%) e Gharb (15%).

Fragole

Le fragole rappresentano tuttora il 42% delle superfici dei piccoli frutti, ma sono sostanzialmente stabili da sette anni attorno a 3.500 ettari.

Le esportazioni di fragole sono aumentate del 30% nella stagione 2018/2019, passando da 16.496 a 21.417 tonnellate. Ciononostante la quota sul totale delle esportazioni di piccoli frutti è calata dal 30% al 29% in seguito alla crescita delle esportazioni di lamponi e mirtilli.

Lamponi

I lamponi costituiscono il 29% della superficie marocchina di piccoli frutti. La crescita è stata tumultuosa, passando in dieci anni da 150 ettari (2009) a 2450 ettari (2019)., con la previsione di arrivare a 3.000 ettari nel 2023.

La produzione di lamponi è stata stimata pari a 24.500 tonnellate nella stagione 2018/19 con un incremento del 12% rispetto alla stagione precedente.

Le esportazioni di lamponi sono cresciute del 42% nello stesso periodo, passando da 19.495 a 27.638 tonnellate, che rappresenta un +108% rispetto al 2016/17.

I principali mercati di destinazione sono la Spagna (37%) che tramite le piattaforme di Perpignan funge anche come hub per altri mercati europei, il Regno Unito (la cui quota è calata dal 27% al 20% nell’ultima stagione) e la Germania, passata in un anno ad assorbire dall’8% al 18% delle esportazioni marocchine di lampone e che è risultato il mercato in maggior crescita (+223% tra 2017/18 e 2019/19). Seguono Francia (13%) e Paesi Bassi (11%).

Mirtilli

La produzione di mirtilli in Marocco è cresciuta gradualmente fino a 800 ettari nel 2016: in seguito ha subito un’accelerazione che ha portato rapidamente le superfici a 2306 ettari nel 2019, con una previsione di 4.000 ettari per il 2023.

Le esportazioni sono aumentate del 24% nell’ultimo anno, passando da 18.013 tonnellate nel 2017/18 a 24.136 tonnellate nel 2018/19, con aumento del 57% nell’ultimo biennio.

I principali mercati di destinazione dei mirtilli marocchini sono la Spagna (44%) e il Regno Unito (19%), con quote in calo; seguono la Francia (16%), i Paesi Bassi (12%) e la Germania (7%), con quote in aumento.

Per un’analisi più approfondita del settore dei mirtilli in Marocco si rimanda a Come il Marocco invaderà l’Europa.

Annunci