Cina: Driscoll’s investe nella catena del freddo

Driscoll’s è una società di produzione di berries la cui storia è iniziata nella soleggiata Pajaro Valley in California nel 1870. Oggi, Driscoll’s ha 22 basi di coltivazione in sei continenti e i suoi mirtilli, lamponi, more e fragole di alta qualità sono venduti in 66 paesi e regioni.

Nel 2013 la famiglia Driscoll è arrivata nello Yunnan, in Cina, e ha lavorato con gli agricoltori che vi hanno vissuto per generazioni per portare lamponi, mirtilli e more ai consumatori cinesi.

Driscoll’s ha fondato Driscoll’s (Xishuangbanna) Fruit Planting Limited, la sua più grande unità produttiva nel paese, e ha iniziato la produzione. Fin dalla sua nascita, l’azienda è cresciuta in dimensioni e produzione standardizzata, offrendo opportunità di successo per i suoi partner, nonché opportunità di lavoro e di business per la comunità circostante.

Le bacche appena raccolte vengono rapidamente inviate in celle frigorifere, dove il personale misura immediatamente la temperatura.

Nella zona di controllo qualità, che viene regolarmente pulita e disinfettata, il personale effettua misurazioni complete e registra il diametro delle bacche, il livello di zucchero, la qualità, i residui agricoli, ecc.

Tutte le bacche vengono pre-refrigerate entro 45 minuti dall’arrivo al deposito frigorifero nello Yunnan, in modo tale che la loro temperatura interna venga rapidamente ridotta a -1 -2 °C. Il pre-raffreddamento permette di sopprimere rapidamente il “calore di campo” e il “calore respiratorio” delle bacche, prolungandone così la durata di conservazione.

Le bacche pre-refrigerate sono temporaneamente messe in celle frigorifere, ma non vi rimangono a lungo. In genere lasciano lo Yunnan entro 12 ore e vengono spedite nei centri di distribuzione delle città di Langfang, Shanghai e Guangzhou.

Prima di caricare le bacche sui camion a lungo raggio, il personale non solo misura attentamente la temperatura della cabina dei camion, ma posiziona anche apparecchi per monitorare la temperatura durante l’intero processo di trasporto, assicurando che le bacche raggiungano la loro destinazione in un ambiente da -1 a -2 °C (28-30 °F).

Driscoll’s ha attualmente un monitoraggio in tempo reale 24 ore su 24 delle temperature del veicolo durante la spedizione per soddisfare i suoi requisiti di tempestività e affidabilità dei dati di temperatura.

Fonte: Driscoll’s China Safeguards Its Berries with Latest Cold Chain Technology