04 ago 2022

SEKOYA®, visite in campo in Olanda per i Buyer europei

109

Giovedì 28 agosto Italian Berry ha avuto l'opportunità di partecipare al SEKOYA® FIELD & FORUM 2022 presso la nursery olandese di Fall Creek a Meterik, una piccola cittadina poco a Nord di Venlo,

Alla giornata erano presenti tutti i produttori membri del programma SEKOYA® dai diversi paesi del mondo, diversi buyer delle principali catene di distribuzione europee e il team tecnico e commerciale di Fall Creek® Europe.

La giornata si è aperta con la registrazione degli ospiti, un'abbondante colazione e un'introduzione al programma della giornata. Ci si è poi subito spostati tra i campi sperimentali dove abbiamo potuto osservare le piante di SEKOYA® Crunch e Grande, seguiti poi da altre diverse varietà di Fall Creek® come Top Shelf, Peachy Blue, Blue Ribbon, Valor e altre.

I partecipanti hanno avuto modo di camminare tra i filari per osservare da vicino i frutti, talvolta cogliendoli per assaggiarli, sempre accompagnati da un'approfondita assistenza tecnica della squadra di Fall Creek® che ha analizzato ogni aspetto agronomico della produzione come i volumi di produzione (definiti particolarmente favorevoli nel caso di queste varietà), e i climi migliori per la produzione di ciascuna di esse.

Al rientro nella struttura i partecipanti sono stati invitati a partecipare ad un blind test che proponeva assaggi di nove diverse varietà di mirtillo (che abbiamo poi scoperto essere Duke, PeachyBlue, Draper, Blue Ribbon, Top Shelf, SEKOYA® Cruch, Grande, Pop e Beauty), tutte con vari giorni di conservazione alle spalle.

Al termine del test è stato il momento della presentazione del progetto SEKOYA® curata da Hans Liekens (Value Chain & Retail Manager), che ha trattato gli obiettivi del progetto, la segmentazione del prodotto all'interno dei punti vendita al fine di aumentarne il valore, e il piano di produzione e fornitura tra le produzione dell'emisfero Sud e Nord.

Una nuova linea premium dunque, contraddistinta contemporaneamente da calibro, croccantezza e un gusto inconfondibile che mira a conquistare nuove fette di mercato.

Tra i principali obiettivi di SEKOYA® c'è infatti quello di incrementare le vendite nel segmento snack, che a livello globale ha un valore stimato totale di $1.450.4 miliardi di dollari l'anno, pari a 4 volte tanto il segmento colazioni, nel quale il mirtillo è attualmente consumato per la maggior parte.

Secondo il piano di produzione globale, il progetto sarà presto in grado di garantire una fornitura regolare di prodotto ogni settimana dell'anno. L’interscambio tra i membri dei due emisferi permetterà di portare sugli scaffali ogni giorno il prodotto più fresco. Al momento i paesi in produzione (già con volumi commerciali importanti) sono infatti nell’emisfero sud Cile, Namibia, Perù e Zimbabwe, Polonia, Sud Africa, e nell’emisfero nord Egitto, Germania, Italia, Marocco, Spagna, Tunisia, Turchia, Olanda e Regno Unito.

Sempre a proposito del valore del mercato del mirtillo, nel 2021 in Olanda il mirtillo ha raggiunto nei supermercati il 72% del fatturato dell'energy drink Red Bull (stimato a €200 milioni). È stato infine presentato LIVIE®, il nuovo marchio commerciale della linea SEKOYA® che è progettato per contraddistinguere il prodotto a livello consumer.

Ha poi seguito un'interessante presentazione sui nuovi imballaggi sostenibili da parte di deSter, azienda belga leader negli imballaggi. Infine sono stati condiviso i risultati del blind test, facendo spiccare le varietà SEKOYA® ben al di sopra delle altre presenti. Le varietà Duke e Draper sono state in generale quelle meno apprezzate dai partecipanti.

A seguire il pranzo ha consentito di scambiare e condividere nuove idee tra tutti gli attori della filiera, dai 14 produttori globali ai buyer dei supermercati che si sono confrontati in modo informale sulle attuali prospettive di mercato, le nuove origini di produzione, il rinnovamento varietale, le diverse strategie di vendita sugli scaffali utilizzate dalle diverse catene di distribuzione europee.


Potrebbe interessarti anche