Canada, 700.000 $ di finanziamenti pubblici per rinnovare gli impianti di lamponi

La provincia del British Columbia (Canada) ha impegnato altri 300.000 dollari per estendere il programma di reimpianto dei lamponi per un terzo anno.

Originariamente lanciata alla fine del 2020, l’iniziativa ha ricevuto quasi 400.000 dollari di finanziamenti provinciali fino ad oggi. L’ultima assegnazione, che sosterrà le piantagioni nel 2023, porta il totale a quasi 700.000 dollari.

“Il nuovo investimento in questo programma aiuterà più coltivatori della provincia a ripiantare i loro campi con varietà che sosterranno le loro attività”, dice il ministro dell’agricoltura Lana Popham.

“Il nuovo finanziamento permette ai coltivatori di pre-ordinare le piante dai vivai con un anno di anticipo“, dice una dichiarazione della provincia. Tuttavia, la domanda di finanziamenti per il reimpianto da parte dei coltivatori è stata ampiamente inferiore alle aspettative.

Il programma è stato ampliamente sfruttato nel 2021, con 104.000 dollari erogati contro un impegno di 90.000 dollari. Ma di ulteriori 300.000 dollari assegnati per l’anno 2022, la provincia stima che solo 184.000 dollari saranno erogati.

Ad oggi, il programma ha sostenuto il reimpianto su 120 acri (50 ettari n.d.t.). Le varietà finanziate includono quelle che crescono bene nel clima costiero del British Columbia e sono più adatte al mercato fresco, IQF e prodotti lavorati di alto valore.

La provincia canadese deve invece ancora rinnovare i finanziamenti per un programma di reimpianto per le mele, nonostante gli appelli dei frutticoltori e il forte sostegno durante le consultazioni sul bilancio della provincia.

Georgina Beyers, che sta supervisionando la visione della provincia canadese per l’agricoltura rigenerativa e l’agritech, ha detto alla conferenza annuale di OrganicBC che le future iterazioni dei programmi di reimpianto della provincia potrebbero rendere obbligatorie pratiche rigenerative.

Mentre il programma di reimpianto dei lamponi sta aiutando i coltivatori a rispondere agli impatti del cambiamento climatico, dice che il ministero potrebbe fornire una direzione specifica ai coltivatori. “[È] certamente un’area in cui il ministero potrebbe dare enfasi all’adozione di pratiche rigenerative”, dice. “Non solo il ministero potrebbe sostenere il reimpianto, ma anche il modo in cui si ripianta e il modo in cui ci si prende cura di quel raccolto”.

Fonte: Raspberry replant funding boost


Advertisements

Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!