Il supermercato Pagoda apre il mercato cinese ai mirtilli statunitensi

Dopo anni di duro lavoro e di negoziati bilaterali, i consumatori cinesi possono finalmente gustare mirtilli freschi dagli Stati Uniti, il luogo di nascita della moderna coltivazione di mirtilli. L’US Highbush Blueberry Council (USHBC) ha collaborato con il rivenditore cinese Pagoda per celebrare l’arrivo dei mirtilli freschi americani nella Cina continentale,

Questo segue “anni di duro lavoro e di negoziati bilaterali, l’USHBC ha notato, e segna la prima promozione in assoluto dei mirtilli freschi americani in Cina”.

Alla cerimonia ha partecipato anche Lindsay Malecha, vicedirettore dell’ufficio di Guangzhou, Cina, del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) Agricultural Trade Office (ATO).

Anni di pazienza

Per ottenere l’accesso al mercato cinese, il governo degli Stati Uniti e l’USHBC hanno lavorato insieme alle autorità doganali cinesi per sviluppare protocolli fitosanitari di esportazione per i mirtilli freschi, un processo che ha richiesto anni di paziente lavoro.

La svolta è arrivata nel maggio del 2020, quando i mirtilli freschi statunitensi hanno ricevuto l’approvazione finale per l’importazione in Cina dall’Amministrazione generale delle dogane della Cina (GACC).

“Sono entusiasta e onorato di unirmi al US Highbush Blueberry Council, ai nostri grandi amici di Pagoda e ai consumatori qui a Shenzhen oggi per celebrare questa promozione inaugurale dei mirtilli USA in Cina”, ha detto Malecha. “Mette in evidenza il lavoro di collaborazione tra i nostri paesi che avvantaggia i coltivatori di mirtilli statunitensi e rende possibile per i consumatori cinesi distinti qui e in tutta la Cina di godere di deliziosi mirtilli statunitensi per gli anni a venire.

“L’apertura del mercato cinese è stata un’importante pietra miliare per l’industria statunitense dei mirtilli highbush l’anno scorso, e siamo entusiasti di celebrare il successo dell’arrivo dei mirtilli freschi USA in Cina in questa stagione”, ha detto Alicia Adler, vicepresidente per lo sviluppo commerciale globale di USHBC. “A nome del U.S. Highbush Blueberry Council, vorrei riconoscere il duro lavoro e la dedizione dei coltivatori che esportano in Cina quest’anno, ed esprimere gratitudine agli importatori e ai rivenditori in Cina per il loro impegno nella crescita della domanda di mirtilli”.

Frutta coltivata in Oregon

I mirtilli della spedizione inaugurale di Pagoda su tre pallet sono stati coltivati da Norris Farms nella Umpqua River Valley in Oregon, e spediti in Cina per via aerea.

Sono stati forniti da Superfresh Growers, un’azienda con sede nello Stato di Washington con esperienza nella fornitura di frutta dagli Stati Uniti nord-occidentali ai mercati di tutto il mondo.

“Il microclima della Umpqua River Valley produce mirtilli deliziosi, grandi e di alta qualità per una lunga stagione”, ha detto Jeff Webb, direttore dello sviluppo commerciale internazionale di Superfresh Growers. Come azienda familiare di quinta generazione, siamo lieti che il nostro programma di mirtilli sia fornito da un’azienda agricola familiare con un’eredità multigenerazionale che abbraccia quasi 50 anni”.

“Crediamo che questa profondità comune di esperienza, insieme ai nostri rispettivi valori familiari e alle nostre pratiche commerciali, risplenderà ai consumatori cinesi quando assaggeranno i nostri mirtilli statunitensi”.

Mirtilli appositamenti selezionati

Con oltre 4.700 negozi in tutta la Cina, Pagoda è la più grande catena di negozi di frutta della Cina ed è stata descritta come “ben adatta a commercializzare la spedizione inaugurale di mirtilli freschi americani in Cina”.

I mirtilli della spedizione sono stati appositamente selezionati per soddisfare la domanda dei clienti di Pagoda di bacche grandi e dolci, ha spiegato l’USHBC.

I mirtilli saranno vendute in un numero limitato di negozi Pagoda nei delta del Fiume delle Perle e del Fiume Yangtze come prodotto di qualità superiore, grazie alle dimensioni e al livello di dolcezza.

“Grazie all’Ufficio per il Commercio Agricolo del consolato generale degli Stati Uniti a Guangzhou, all’US Highbush Blueberry Council e agli altri partner per aver collaborato con Pagoda”, ha detto Zhang Wangbo, direttore generale del Commodity Center del Gruppo Pagoda. “Pagoda è molto onorata di essere la prima azienda a promuovere i mirtilli freschi americani ai consumatori cinesi”.

“Faremo leva sul forte marchio e sui canali di vendita di Pagoda per promuovere questi mirtilli in modo che più consumatori cinesi possano capire, assaggiare e innamorarsi dei mirtilli americani”, ha aggiunto. “Attraverso la nostra cooperazione con centinaia di fornitori in tutto il mondo, abbiamo portato nuovi frutti deliziosi a sempre più consumatori in Cina – una tendenza che speriamo di continuare in futuro attraverso la cooperazione con nuovi fornitori di alta qualità.”

Fonte: Fruitnet


Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!