Breeding ribes rosso, progetto congiunto The Greenery – James Hutton

James Hutton Limited ha aggiunto al suo portafoglio di selezione di frutti rossi un nuovo programma di selezione di ribes rosso in collaborazione con The Greenery BV, un fornitore e distributore internazionale di frutta e verdura, con sede nei Paesi Bassi.

Come filiale commerciale del James Hutton Institute, James Hutton Limited ha stabilito programmi di selezione per il ribes nero, il lampone, la mora e il mirtillo ed è anche partner nella ricerca sulla ciliegia e il mirtillo. I programmi di selezione con sede in Scozia sono sostenuti da un’ampia ricerca su tutti gli aspetti della genetica e dell’agronomia dei frutti rossi da parte di scienziati e selezionatori del James Hutton Institute.

Le prove sul ribes nero e rosso sono iniziate al James Hutton Institute nel 1952 e da allora è stata raccolta e mantenuta una biblioteca di germoplasma unica. Un parente stretto del ribes nero, il ribes rosso è rimasto relativamente nell’ombra nel Regno Unito, con un mercato più grande in alcune parti dell’Europa continentale e piccoli sforzi di selezione varietale situati principalmente nei paesi dell’Europa orientale.

Il programma, iniziato nell’aprile 2020, cerca di creare nuove varietà di ribes rosso che saranno esclusive di The Greenery e della loro cooperativa di coltivatori. Gli allevatori e i ricercatori stanno anche esaminando il ribes bianco e rosa insieme ad altri Ribes interessanti per sviluppare una linea di genetiche migliorate per contribuire agli obiettivi del programma di migliorare il sapore e l’aspetto, la resilienza ambientale, una migliore stabilità di conservazione e spedizione e la resa.

Il selezionatore di Ribes di James Hutton Limited, la dottoressa Dorota Jarret, ha detto: “Questa è una fantastica opportunità per James Hutton Limited. Seguendo le tendenze attuali, ha molto senso investire in nuovi alimenti e anche rivitalizzare colture esistenti, portando sul mercato ciò che la gente conosce – ma meglio. The Greenery è anche un socio sperimentatore del programma di selezione delle more di James Hutton Limited e siamo lieti di lavorare a stretto contatto con un’azienda che riconosce il valore della ricerca e dell’innovazione.

Mentre abbiamo guardato al ribes rosso come una specie molto interessante per molto tempo, non abbiamo avuto il beneficio di un partner commerciale fino ad ora, quindi è una opportunità grandiosa per noi di lavorare più strettamente con la specie del ribes rosso e sostenere il settore.

Il dottor Jarret continua: “Anche se probabilmente ci vorranno due o tre anni prima di vedere emergere dei ribes rossi promettenti, durante i cinque anni di durata del progetto, ci aspettiamo di identificare famiglie e linee leader che saranno ulteriormente sviluppate in varietà, il che è molto emozionante”.

Come per tutti i programmi di selezione, The Greenery sosterrà prove estese in tutta la sua rete di coltivatori per garantire che le selezioni identificate come aventi il potenziale per soddisfare i risultati del programma prosperino in diverse condizioni ambientali.

Parlando a nome di The Greenery, Ian Clark, direttore tecnico, ha detto: “The Greenery, e il principale coltivatore Anton van Garderen, sono orgogliosi di essere partner di James Hutton Limited per questo emozionante sviluppo nella ricerca e nella selezione di nuove varietà di ribes. Questa parte del mercato dei frutti di bosco ha bisogno da tempo di essere stimolata e rivitalizzata. The Greenery, con la ricerca di James Hutton, è in una posizione forte per valorizzare questo settore e fornire maggiori opportunità per beneficiare la gamma varietale dei suoi membri coltivatori e l’attrattiva del mercato al dettaglio. Questa iniziativa si aggiunge al portafoglio esistente di ricerca e di lavoro di prova nello sviluppo varietale dei frutti rossi per conto dei coltivatori The Greenery per rafforzare la sua quota di mercato”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!