Panel Test: Royal Blu Aroma® , dal Marocco una stagione di 8 mesi e un packaging innovativo

Qualche giorno fa nella nostra sede di NCX Drahorad abbiamo ricevuto un campione di mirtilli per Italian Berry.

E’ stata l’occasione per approfondire con Tanguy Debiesse, Strategy Director di Royal Group le caratteristiche di questa campionatura.

Intanto grazie di questo gradito omaggio! Ci può spiegare di cosa si tratta?

Questo particolare frutto che vi abbiamo inviato per testare, fa parte della nostra famiglia Royal Blu Aroma®, e questo profilo di gusto unico di frutta aromatica è ora disponibile presso Royal dalle nostre aziende agricole in Marocco durante i nostri 8 mesi di stagione.

Dove è nato questo programma varietale?

E’ una storia che parte da lontano, sia nel tempo che nello spazio. Con le nostre conoscenze e la nostra genetica, Royal è stata in grado di iniziare 15 anni fa a piantare i primi mirtilli mai piantati in Marocco. In quei giorni, la nostra stagione in Marocco iniziava alla fine di Febbraio e terminava a Giugno.

Ora, dopo più di 15 anni di esperienza nei campi e duro lavoro in ricerca e sviluppo osservando più di 100.000 piantine, test infiniti in tutte le aree, specialmente negli itinerari agronomici, siamo in grado di offrirvi un mirtillo di qualità reale con un volume significativo già da Novembre.

Quando sono disponibili i mirtillli?

Essere in grado di offrire un’origine, un agricoltore e un profilo di gusto per 8 mesi e una vera pietra miliare nell’industria dei mirtilli.

Sebbene il volume per questa stagione a Novembre sara limitato, prevediamo una grande opportunità  per garantire  ai  nostri  clienti  esperienze  gustative speciali  di freschezza e pieno sapore aromatico durante il periodo molto importante della fine dell’anno.

Quali sono le caratteristiche di questa tipologia di mirtilli?

L’approccio focalizzato sugli aromi fa parte del DNA di ricerca e sviluppo di Royal negli ultimi 40 anni. Portare un sapore gradevole simile per tutta la stagione, significa che i clienti ripeteranno l’acquisto.

Cosa ci dice del packaging innovativo nel quale presentate il prodotto?

Siamo molto orgogliosi di presentarvi la nostra frutta in una nuovissima scatola di cartone. Sicuramente, è il packaging per berries più sostenibile fino ad oggi sul mercato.

E’ nella cultura di Royal sviluppare partnership di lunga durata per innovare. Questo packaging rivoluzionario è il frutto di una simile partnership con uno dei leader del settore in Europa.

Questa versione non è ancora 100% plastic-free poiché la finestra é ancora in PET (11% della confezione totale), ma attualmente stiamo testando soluzioni per sostituirla con la cellulosa in modo che possa essere riciclata come la carta.

Il campione che ci avete inviato è da 225g netto. Avete previsto altri formati?

E’ disponibile in 3 formati: 125g-175g-225g e presto un formato pia grande 400 / 500g.

Quali sono i vantaggi di questo packaging?

La particolare forma di questa confezione ci permette di:

  • Ridurre la quantita complessiva di imballaggi del 30%,
  • Ridurre le emissioni di CO2 del 48%,
  • Ottenere un’efficienza di trasporto estrema con oltre il 50% in più di mirtilli trasportati per camion.
  • Migliorare l’interazione con il cliente grazie al supporto per la comunicazione in cartone (piccole serie possono essere facilmente gestite nella stampa su cartone).

Royal è un’azienda spagnola: qual è la vostra posizione in Marocco?

Questa svolta rafforzerà la posizione di Royal come leader nei mirtilli marocchini, dove abbiamo rappresentato nel 2020 oltre il 60% del volume esportato entro la fine di gennaio e oltre il 50% entro la fine di febbraio (Fonte EACCE).

I risultati del panel test di Italian Berry

Italian Berry ha sottoposto questo campione a un panel test interno.

I 30 partecipanti alla degustazione hanno espresso una valutazione indipendente su una scala da 1 a 5.

Dal punto di vista esteriore, i frutti di calibro abbastanza uniforme tra 15mm e 18mm. Sono caratterizzati da un’infiorescenza pronunciata: i “ciuffetti” sono di consistenza leggermente più coriacea della buccia e per qualcuno sono risultati non del tutto gradevoli.

L’imballaggio ha in generale registrato valutazioni positive, anche se è stato fatto notare che la finestrella in plastica rappresentava un fattore negativo nella valutazione di sostenibilità ambientale.

Questo è il quarto panel test condotto da Italian Berry. I campioni di Royal Blu Aroma hanno registrato valutazioni mediamente superiori a quelle rilevate nei test precedenti.

Qui i risultati delle altre analisi sensoriali:

Advertisements

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 5 / 5. Numero voti: 2

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!