Rinviato al giugno 2021 il Congreso Internacional de Frutos Rojos

Freshuelva ha preso la decisione “responsabile e ponderata” di rinviare definitivamente la celebrazione del 6° Congreso Internacional de Frutos Rojos al 2021, che era già stata rinviata da giugno al prossimo settembre.

L’associazione, organizzatrice del Congresso, ha sottolineato che, “sebbene lo sviluppo del piano di de-escalation in cui siamo immersi dallo scorso 11 maggio e l’evoluzione positiva della malattia nella nostra provincia ci abbiano fatto sperare per la celebrazione del 6° Congresso Internazionale dei frutti rossi il prossimo settembre, è certo che, anche se possiamo recuperare una relativa normalità, non siamo e non saremo, a medio termine, in grado di tenere il Congresso nelle condizioni ideali per raggiungere gli obiettivi fissati dal settore.

Congreso Internacional de Frutos Rojos

Per questo motivo gli organizzatori del Congresso hanno ritenuto che “la decisione più responsabile per evitare di dover correre rischi per la salute o rinunciare a una partecipazione aperta e internazionale alla nostra manifestazione è quella di sospendere definitivamente il 6° Congresso Internazionale dei Frutti Rossi nel 2020 e di spostarlo a giugno 2021, quando saremo fiduciosi di essere usciti dall’attuale crisi sanitaria e di essere nella situazione ideale per tenere la sesta edizione di un congresso dell’importanza e del significato di questo evento organizzato da Freshuelva”.

Le cifre del Congreso Internacional de Frutos Rojos

L’incontro, che l’anno scorso ha riunito più di 1.300 persone per discutere del presente e del futuro dei frutti rossi di Huelva, ha come sponsor principale esclusivo la Caja Rural del Sur e ha il patrocinio istituzionale del Comune di Huelva, del Governo regionale di Huelva e del Governo regionale andaluso attraverso il Ministero dell’Agricoltura, dell’allevamento, della pesca e dello sviluppo sostenibile.

Il Congresso Internazionale dei Frutti Rossi, che finalmente celebrerà la sua 6° edizione nel 2021, ha riunito in tutte le precedenti edizioni le aziende che producono, commercializzano ed esportano fragole, lamponi, mirtilli e more, insieme alle aziende che forniscono servizi a questo settore, come ad esempio forniture agricole, tecnologia dell’irrigazione, imballaggio, trasporto o assicurazione, tra gli altri.

Resoconto edizione 2019

Fonte: Agrodiariohuelva

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!