Dole: piccoli frutti strategici anche in Italia

Cristina Bambini, responsabile marketing di Dole Italia, ha recentemente dichiarato a Myfruit:

“Mi sembra che i piccoli frutti ormai si stiano consolidando anche in Italia e siano entrati nel paniere del consumo, non dico quotidiano, ma sono sempre più un’abitudine alimentare importante” ci spiega il manager di Dole. “Mirtilli, lamponi e more sono le tre referenze più importanti. I mirtilli in particolare, hanno il vantaggio della shelf life più elevata, mentre forse i lamponi, seppur buonissimi, avendo una conservabilità minore riscontrano un interesse minore”.

Novità anche sul fronte dei formati. “Il formato più venduto, ormai consolidato è quello da 125 grammi. Ma ultimamente molte catene della grande distribuzione stanno cominciando a lavorare su formati più grandi perché il consumo è più elevato, in particolare con il 250 grammi“. Un aspetto, quest’ultimo, che anche myfruit monitora con attenzione all’interno del suo Osservatorio dedicato ai piccoli frutti.

Leggi l’articolo completo: Dole Italia: “Nuovi trend di consumo? Bene l’esotico, grande crescita per i piccoli frutti”

Ti è piaciuto questo articolo?

Vota per rendere Italian Berry sempre più interessante.

Voto medio 0 / 5. Numero voti: 0

Vota per primo questo articolo!

Se ti è piaciuto questo articolo...

seguici sui social media!